Lunedì 13 luglio, è stato ritrovato il corpo di Naya Rivera. La star di Glee è morta nel Lago Piru, dove si era recata per fare una gita in barca con suo figlio Josey. I tantissimi fan della serie televisiva, stanno ricordando l'attrice sui social. Quella del 13 luglio è già una data dolorosa per loro. Sette anni fa, nel 2013, veniva trovato morto Cory Monteith.

Sette anni dalla morte di Cory Monteith

Il 13 luglio, si è rivelata una data emotivamente molto intensa per coloro che sono cresciuti seguendo le vicende della William McKinley High School. Per ben due volte, si sono ritrovati a piangere per la scomparsa prematura dei loro beniamini. Nel 2013, sempre il 13 luglio, venne annunciata la morte di Cory Monteith. L'attore che interpretava l'amatissimo Finn Hudson, aveva fatto sognare i fan non solo con il suo personaggio ma anche con la storia d'amore vissuta nella realtà con la collega Lea Michele. Aveva solo 31 anni quando venne ritrovato morto. Era stato stroncato da un mix di droga e alcol. Sette anni più tardi, il 13 luglio 2020, i fan di Glee perdono ogni speranza di ritrovare viva Naya Rivera. Nella serie, l'attrice interpretava Santana Lopez.

Naya Rivera è morta nel Lago Piru

Naya Rivera è scomparsa giovedì 9 luglio. L'attrice si era concessa una giornata al Lago Piru con il figlio Josey, nato quattro anni fa dal matrimonio (che si è concluso nel 2018) con Ryan Dorsey. Nell'ultimo video che la ritrae viva, la trentatreenne è immortalata mentre noleggia una barca, seguita a breve distanza dal suo bambino. I due salgono a bordo e poi si allontanano in acqua. Qualche ora più tardi, il bambino è stato ritrovato da solo. Ha confidato a coloro che lo hanno tratto in salvo, di aver visto la mamma immergersi senza più fare ritorno. I sommozzatori e gli agenti di polizia, si sono tempestivamente attivati per cercarla. Il 13 luglio, il triste epilogo. Il corpo dell'attrice è stato ritrovato nel Lago Piru. Si è spenta così la speranza della famiglia di Naya Rivera e dei fan di ritrovarla in vita.