La scomparsa di Naya Rivera sta tenendo con il fiato sospeso non solo gli affetti dell'attrice ma anche i suoi numerosissimi fan. La trentatreenne si è recata al Lago Piru in California insieme al figlio Josey. Alle 5 del pomeriggio di giovedì 9 luglio, il bambino è stato trovato addormentato a bordo di una barca. Della madre nessuna traccia. Si cerca il corpo. La polizia cerca il corpo. Intanto, Ryan Dorsey – ex marito di Naya Rivera – è corso da suo figlio.

Ryan Dorsey ha riabbracciato il figlio Josey

Naya Rivera e l'attore Ryan Dorsey sono stati sposati dal 2014 al 2018. Dopo la fine del matrimonio, hanno richiesto l'affidamento congiunto del piccolo Josey, che oggi ha quattro anni. Non appena appreso della scomparsa della ex moglie, Ryan Dorsey è corso dal suo bambino. Nelle foto pubblicate da Daily Mail (vedi in basso, ndr), l'attore è immortalato mentre lo va a prendere in quella che sarebbe la casa della sorella di Naya Rivera, Nickayla. Dorsey stringe il piccolo tra le braccia e lo porta via con sé.

L'ex marito di Naya Rivera è sconvolto

Il Daily Mail sostiene di aver chiesto a Ryan Dorsey di rilasciare una dichiarazione sull'accaduto. Il trentaseienne ha dichiarato di essere "troppo sconvolto per rispondere a qualsiasi domanda" e ha aggiunto che ora la sua priorità è prendersi cura di suo figlio. Il tabloid, allora, ha contattato un amico dell'attore che ha dichiarato:

"Ryan non aveva idea che la sua ex moglie stesse portando Josey al Lago Piru. È corso da suo figlio non appena ha saputo che è stato ritrovato da solo. È andato a occuparsi di lui. Naya Rivera era a Los Angeles per lavoro, ma non sapevo dove alloggiasse. Nessuno di noi sa di più di quanto stiano riportando i giornali. Naya non era in contatto con Ryan. Non lo informava su cosa stesse facendo. Lui non ne aveva idea. È una circostanza orribile e speriamo per il meglio".