L'attrice americana Naya Rivera, star di una delle serie tv più amate di sempre, Glee, è morta all'età di 33 anni, dopo aver fatto un bagno in un lago californiano, dal quale non è più riemersa. Lo confermano Tmz e Rolling Stone. Giovedì 9 luglio, ha fatto una gita al Lago Piru con il figlio Josey. Il bambino, quattro anni, ha aspettato invano il suo ritorno ed è rimasto solo sulla barca affittata dalla madre. Sommozzatori, droni e agenti di polizia si sono attivati immediatamente per trovare il corpo della giovane attrice. Oggi l'epilogo.

Il corpo ritrovato il 13 luglio

Lo Sceriffo della Contea di Ventura ha fatto sapere che nel Lago Piru è stato ritrovato un corpo. Fonti vicine alle autorità, hanno comunicato a TMZ che si tratta dell'attrice Naya Rivera e che presto la notizia verrà ufficializzata in una conferenza stampa. Nel comunicato diffuso dallo sceriffo sui social si legge: "Un corpo è stato trovato nel Lago Piru questa mattina. Il recupero del corpo è in corso. Si terrà una conferenza stampa al lago". Anche Rolling Stone conferma il ritrovamento del corpo senza vita dell'attrice. Infine, il sito TheWrap sostiene di essersi messo in contatto con il dipartimento dello Sceriffo della Contea di Ventura: "Ha confermato la notizia del recupero del corpo di Naya Rivera".

La scomparsa nel Lago Piru

Naya Rivera è scomparsa il 9 luglio. L'attrice si è recata al Lago Piru insieme al figlio Josey di soli quattro anni. Diverse ore più tardi, il bambino è stato ritrovato da solo, addormentato sulla barca che la madre aveva noleggiato. Josey ha raccontato che Naya Rivera si era immersa ma non aveva più fatto ritorno. Le speranze di ritrovarla viva si erano affievolite con il passare delle ore. L'ultimo video che la ritraeva viva, non lasciava dubbi sul fatto che la donna non fosse mai rientrata dopo aver raggiunto il lago.

Da attrice bambina a star di Glee

Naya Rivera ha iniziato a lavorare nel mondo dello spettacolo quando era appena una bambina. All'età di quattro anni, infatti, aveva preso parte ad una sit com prodotta da Eddie Murphy, The Royal Family, in cui interpretava il ruolo della piccola Hillary Winston. Negli anni successivi, dal 1992 al 2002 non ha mai smesso di lavorare, prendendo parte a molte produzioni di successo, come Willy il principe di Bel-Air, Otto sotto un tetto, Baywatch, Even Stevens e tante altre. Ha poi interpretato piccoli ruoli anche nel film 8 semplici regole e nella seri CSI Miami. Ma la vera notorietà arriva con Glee. Nella serie televisiva più nota e amata del piccolo schermo, Naya Rivera vestiva il ruolo della cheerleader Santana Lopez, acquisendo in poco tempo un'enorme popolarità, a partire dalla seconda stagione, dove il suo personaggio acquisisce un certo spazio ed emergono le sue abilità canore e interpretative.

La passione per la musica

L'esperienza di Glee le ha consentito di affinare un altro suo talento, quello per il canto, tanto che nel 2011 ha annunciato il suo primo album. Questa sua passione per il canto e la recitazione le farà vincere l'anno successivo un ALMA Awards nella categoria "Favorite Female Music Artist" e anche come miglior attrice di commedia. Nel settembre 2013 avviene la sua consacrazione ufficiale come cantante, viene infatti pubblicato il suo singolo "Sorry" realizzato in collaborazione con il rapper Big Sean. Il 4 febbraio 2015 entra a far parte di una nuova serie tv, Devious Made, nella quale aveva il ruolo di Bianca Alvarez. Tra gli ultimi suoi lavori figura anche Step Up:High Water, una serie televisiva che ha avuto un discreto successo oltreoceano.

Il matrimonio e la nascita di Josey

Nata il 12 gennaio 1987 a Santa Clarita, Naya Rivera, è la sorella maggiore di Mychal Rivera, Tight End degli Oakland Raiders e Nickayla Rivera, modella statunitense. Nel 2013 esce fuori la sua relazione con il rapper Big Sean, con il quale era destinate alle nozze, ma l'anno successivo proprio il cantante tramite un suo portavoce annunciò la rottura con l'attrice. Nello stesso anno, però, a luglio 2014 sposa il fidanzato Ryan Dorsey in Messico. A settembre dell'anno successivo, nel 2015, Naya da alla luce il suo primo figlio, Josey.

L'arresto per violenza domestica

Le cose con il suo compagno, però, iniziano a non andare bene e nel novembre del 2016 l'attrice decide di chiedere il divorzio, ritirando la richiesta circa un anno dopo. I due, quindi, sono decisi a riprovarci, ma qualcosa nuovamente rompe il loro equilibrio. Naya Rivera, infatti, viene arrestata nel novembre 2017, rilasciata poi su cauzione, perché accusata di violenza domestica nei confronti del marito, colpito alla fronte e sul labbro durante una passeggiata in presenza del figlio. Ryan Dorsey fa in tempo a riprendere l'aggressione con il cellulare mostrando i video alla polizia, le accuse nei confronti della 30enne sono furono poi ritirate e stabilito un assegno di mantenimento, in seguito all'ufficializzazione del divorzio nel 2018.