La morte di Lucas, fratello di Dayane Mello, ha letteralmente travolto e stravolto il Grande Fratello Vip, arrivato quasi alle battute finali. Per la prima volta una concorrente viene colpita da un lutto familiare e decide di rimanere in gioco, poiché, a suo dire, impossibilitata, causa Covid e quarantena, a rientrare in Brasile in tempi brevi per supportare il padre e il fratello Juliano. Dai quotidiani locali, intanto, arrivano dettagli dell'incidente in cui è deceduto Lucas e le foto dello schianto con un camion in autostrada.

La dinamica dell'incidente in cui è morto Lucas

Secondo le informazioni pervenute della Polizia Stradale Federale, l'incidente è avvenuto intorno alle 22:45 di martedì sera, quando l'auto su cui si trovava Lucas avrebbe invaso la corsia opposta e si sarebbe schiantata nella parte anteriore con un camion, sull'autostrada che collega Lontras a Rio do Sul, al Km 128.

La macchina sfasciata di Lucas Mello Foto: PRF, Polícia Rodoviária Federal
in foto: La macchina sfasciata di Lucas Mello Foto: PRF, Polícia Rodoviária Federal

Lucas sarebbe morto sul colpo e pare fosse solo nel veicolo, differentemente da quanto riportato, in un primo momento, da Dayane ai suoi compagni in Casa. Il camionista, un uomo di 55 anni che non è risultato ubriaco al test con l'etilometro, non ha riportato ferite. L'autostrada è rimasta chiusa per almeno tre ore, poiché il camion ostruiva il passaggio.

I concorrenti vorrebbero che il GF Vip finisse lunedì

Un duro colpo per Dayane Mello, convinta di voler restare al GF Vip, anche sotto consiglio della famiglia, sentita al telefono a telecamere spente. I concorrenti le hanno fatto scudo in queste ore concitate e tenuto la mano nel letto dove si è rifugiata per sfuggire temporaneamente alle dinamiche del gioco. Tutti vorrebbero uscire lunedì prossimo, dichiarando finita questa edizione e consegnando la vittoria nelle mani della ragazza, per attestarle un titolo anche a livello simbolico e abbandonare qualsiasi tipo di competizione in un momento così delicato.

Difficile pensare che ciò potrà essere possibile, visto che mancano poche settimane alla conclusione del programma e sui continui rinnovi da dicembre a oggi non ci sono mai stati significativi ripensamenti, nonostante le continue rimostranze dei concorrenti e del pubblico a casa.