RaiPlay ha cambiato faccia e stiamo ufficialmente entrando in nuova era per la Rai. Con la partenza di VivaRaiPlay, il nuovo show di Fiorello disponibile dal 13 novembre solo su RaiPlay, il Servizio Pubblico punta all'alfabetizzazione digitale del pubblico attraverso il potenziamento del nuovo servizio streaming della Rai che per l'occasione è stato sottoposto ad un importante rinnovo delle funzioni. L'obiettivo è quello di rendere RaiPlay fruibile al pari di concorrenti come Netflix e Amazon Prime Video. Ma quali sono le novità di RaiPlay? I numeri di RaiPlay erano già importanti prima dell'arrivo di Fiorello, ma con l'inizio di VivaRaiPlay si è avvertito un cambio di passo immediato. Numeri che potrebbero crescere nelle prossime settimane, visto che lo show di Fiorello proseguirà su RaiPlay fino a dicembre e in questa terza settimana ripartirà dalle gag di Fiorello, affiancato come sempre da Enrico Cremonesi, Danti, gli Urban Theory, i Gemelli di Guidonia e l’amatissimo pupazzo di Vincenzo Mollica. Ospiti della puntata di mercoledì 21 novembre Anna Foglietta, Tommaso Paradiso e il rapper Random.

Elena Capparelli, capo digital Rai e responsabile del restyling di RaiPlay, ha descritto il progetto multipiattaforma come un'operazione per "portare tutte le fasce d’età sul mondo digitale, puntando all’alfabetizzazione digitale e Fiorello non poteva essere che il nome migliore".

Che cos'è Rai Play e come funziona

RaiPlay è il servizio streaming della Rai che permette agli spettatori di vedere in diretta le reti Rai e rivedere in modalità on demand (quando vuoi e come vuoi) i programmi già andati in onda sui canali tradizionali. Il tutto gratuitamente (la registrazione a RaiPlay non è legata al canone), effettuando una semplice iscrizione tramite Facebook, Twitter o Google, oppure attraverso l'inserimento del proprio indirizzo mail. Tantissimi contenuti originali, programmi, film, fiction e serie tv. Su tutti, "Viva Rai Play", lo show di Fiorello in esclusiva su RaiPlay da oggi 13 novembre 2019.

Come vedere Rai Play

Per vedere RaiPlay basta accedere sia dal proprio computer accedendo al sito www.raiplay.it, sia scaricando l'app su smartphone, tablet (sia da AppStore che da PlayStore di Google) e, per i possessori di smart Tv, direttamente dal proprio televisore.

Come vedere RaiPlay su Smart Tv

Per accedere a RaiPlay dal televisore, sarà necessario essere in possesso di una smart Tv e scaricare di conseguenza l'applicazione RaiPlay: Sarà possibile farlo da qualsiasi marca di televisori possegga questa caratteristica, sia da smart Tv LG che da smart Tv Sony. 

Come vedere RaiPlay su iOS e Android

Per vedere Rai Play, sarà possibile anche installare l'apposita applicazione per disponibile per i dispositivi mobili delle piattaforme Android e iOS. Per farlo, bisogna scaricare l'appiclazione dallo store di riferimento. Basterà quindi cercare l'applicazione RaiPlay sul Google Play Store di Android, premere sul pulsante Installa/Accetto e il gioco è fatto. Per gli utenti iOS/Apple che vogliono installare l'applicazione, basterà premere sul pulsante Ottieni/Installa.

Come vedere RaiPlay su Chromecast

Per chi non fosse in possesso di una smart Tv, esiste la possibilità di scaricare RaiPlay anche attraverso strumenti come Chromecast e Amazon Fire Stick Tv, chiavette che si inseriscono nell'entrata HDMI della Tv dandole delle caratteristiche che la rendono smart. Su entrambi i supporti è infatti possibile scaricare l'applicazione di RaiPlay e fruire dunque di tutte le dirette e i programmi originali della piattaforma.

Come vedere RaiPlay su Sky

Discorso differente, invece, se ci si sta chiedendo come vedere RaiPlay su Sky. Fatta eccezione per le cinque anteprime di VivaRaiPlay, in onda in contemporanea anche su Rai1, non sarà possibile per gli abbonati Sky accedere attraverso il proprio decoder alle dirette e ai programmi di RaiPlay.

Come vedere RaiPlay all'estero

La rivoluzione di RaiPlay significa anche la possibilità di vedere i contenuti della piattaforma all'estero. Dal Canada al Sudamerica, dall’Africa all’Asia e fino all’Australia, Fiorello e i contenuti della piattaforma web di RaiPlay diventano oltre i confini. Dal 21 novembre lo show di Fiorello sarà disponibile su Rai Italia, il Canale Rai nato per gli Italiani all’estero. Sul Canale vengono trasmessi programmi autoprodotti e parte della programmazione di Rai1, Rai2, Rai3, Rai Sport e Rai News24.

Cosa guardare su Rai Play: i film, le fiction e lo show di Fiorello

È particolarmente ricco il catalogo che Rai Play mette a disposizione per gli utenti. A partire dalle fiction originali Rai: "La strada di casa", "La vita promessa", "Volevo fare la rockstar","Un passo dal cielo", "Rocco Schiavone", "La linea verticale", "Una grande famiglia", "Non dirlo al mio capo", "Tutto può succedere". Particolarmente ricco anche il catalogo dei film: "Le vite degli altri", "Escobar", "Suburra", "Smetto quando voglio", "Questione di Karma". È ovviamente ricco anche il catalogo relativo ai programmi e ai format della Rai. L'utente può rivedere quando vuole i format preferiti dell'universo del Servizio pubblico: "La prova del cuoco" con Elisa Isoardi, "Vieni da me" con Caterina Balivo, "Ballando con le stelle" condotto da Milly Carlucci, "Che tempo che fa" condotto da Fabio Fazio con le incursioni di Luciana Littizzetto e le presentazioni di Filippa Lagerback. Compresi nel catalogo anche i quiz show. Tra i più popolari: "L'eredità" con Flavio Insinna e "I soliti ignoti" con Amadeus. Ma non è tutto, perché su RaiPlay è anche disponibile l'immenso patrimonio di RaiTeche, con materiale di archivio tra film, sceneggiati e produzioni del passato della Rai.

Come registrarsi a Rai Play

Per accedere all’offerta on demand di RaiPlay bisogna registrarsi con i propri account social Facebook, Twitter, tramite Google, mentre resta sempre valida la possibilità di farlo con la propria mail. Per vedere le dirette, invece, non sarà mai necessario registrarsi.

Cosa fare se Rai Play non funziona

C'è la possibilità che gli utenti non riescano ad accedere all'offerta on demand di RaiPlay per le ragioni più disparate. A questo scopo, la Rai ha messo a disposizione una sezione di FAQ (Domande Frequenti) che potete trovare a questo link.

Come cambia Rai Play dal 4 novembre

A partire dal 4 novembre RaiPlay subirà un enorme cambiamento, che punta a offrire agli utenti un'esperienza molto più semplice e intuitiva. L'arrivo di Fiorello non è la sola novità, perché ad una maggiore semplicità dell'utilizzo della piattaforma, corrisponderà l'introduzione di una nuova impostazione visiva, di contenuti originali destinati solo ed esclusivamente alla piattaforma RaiPlay e l'introduzione di una novità importante, ovvero la funzione restart, che permetterà di far ripartire dall'inizio un programma in onda in diretta sulle reti Rai.

Interfaccia e user experience

Cambia completamente l'interfaccia grafica, ottimizzata per migliorare la fruizione dei contenuti e la navigazione sulla piattaforma. Un’immagine full-width metterà in evidenza i nuovi arrivi su RaiPlay: un film, un programma, una fiction originale o di particolare rilievo, un documentario, lo straordinario materiale d’archivio della Rai o un contenuto richiesto dagli utenti. Il nuovo menu di RaiPlay si presenterà semplificato rispetto alla versione precedente e riorganizzato su due livelli, con le label di ricerca, home, on demand, canali tv, bambini, la mia tv, che consentiranno agli utenti di accedere alle diverse sezioni.

Film e fiction in diretta

Pur cambiando, la piattaforma RaiPlay conserva la caratteristica principale che ha avuto in questi ultimi anni, ovvero la possibilità per l'utente di vedere film e fiction trasmesse delle reti Rai in diretta in contemporanea rispetto a Rai1, Rai2, Rai3, Rai4 e gli altri canali tradizionali dell'offerta Rai.

Programmi in streaming

Resta invariata la funzione della visione dei programmi in streaming, che permetterà a tutti gli utenti registrati di fruire di tutti i programmi e le produzioni in Rai trasmessi dai canali del servizio pubblico. Dagli show del sabato sera ai documentari di Alberto Angela, da Che Tempo Che Fa su Rai2 ai contenitori in onda quotidianamente sulle reti Rai, tutto sarà visualizzabile in contemporanea su RaiPlay.

Contenuti Originals

Quel tornado chiamato Fiorello porterà tuttavia con sé il cambiamento più importante per RaiPlay, che a partire dal 4 novembre diventerà a tutti gli effetti un canale OTT con contenuti originals prodotti e destinati esclusivamente alla trasmissione sulla piattaforma streaming. VivaRaiPlay sarà solo il primo di una serie di titoli originali con i quali la Rai rafforzerà la visibilità e l'autorevolezza di questo nuovo canale.

La funzione Restart

Altra grande novità sarà la funzione restart, che contribuirà a migliorare nettamente l'esperienza di visione su RaiPlay, offrendo la possibilità di tornare all’inizio del programma che si sta guardando. Inoltre, esattamente come accade per altre piattaforme come Netflix e Amazon Prime Video, fine della visione on demand di un episodio di una serie tv si andrà automaticamente al successivo e si potrà passare da un device all’altro senza interrompere la visione. La profilazione dell'utente permetterà inoltre a RaiPlay di proporre all'utente dei contenuti in linea coi propri gusti.

Qual è la differenza tra Raiplay e Rai Replay

RaiPlay è il nome della piattaforma streaming della Rai appena rinnovata. Tra le opzioni previste dalla stessa applicazione c'è Replay, che permette appunto di rivedere i programmi andati in onda negli ultimi 7 giorni sulle reti Rai. Muovendosi all'interno della guida Tv, si potrà risalire al programma specifico e quindi rivederlo.

Come rivedere i programmi Rai su Rai Play

Altra funzione fondamentale che RaiPlay conserverà, migliorandone l'utilizzo rispetto alla versione precedente, è quella relativa alla possibilità di rivedere programmi andati in onda nei giorni precedenti. I palinsesti lineari Rai saranno sempre consultabili all’interno della sezione Canali Tv, che darà accesso in modalità replay anche ai contenuti della programmazione dei canali lineari degli ultimi 7 giorni.