Miss Italia, il concorso di bellezza più famoso del Bel Paese, dopo sei anni e notevoli andirivieni tornerà in Rai. Se fino a qualche giorno fa non si sapeva chi avrebbe preso il timone della trasmissione, adesso la notizia è stata quasi del tutto acclarata. Eppure, non manca chi ha preso questa latente indecisione sull'assegnazione dei ruoli da ricoprire nel programma con un tocco ironia, ovvero Nino Frassica.

Il commento di Nino Frassica

Per la sua ottantesima edizione, anniversario degno di nota, Miss Italia torna su Rai 1 e a condurre le serate dedicate al concorso con molta probabilità sarà Alessandro Greco, dopo varie rinunce di alcuni volti dello spettacolo, come quella inaspettata di Antonella Clerici. Tra le varie proposte emerse nel corso di queste settimane c'era quella che vedeva Flavio Insinna come possibile conduttore, affiancato proprio dal grande comico e attore siciliano, Nino Frassica. Proposta che sembrerebbe essere caduta nel vuoto, visto che proprio il comico ha commentato scherzosamente la cosa sul suo profilo Facebook, ironizzando sulle scelte dell'organizzazione del concorso, che non avrebbe capito le sue reali intenzioni nell'accettare una possibile partecipazione al programma:

LA VERITA' su MISS ITALIA: molti chiedono a me chi conduce quest'anno Miss Italia. Credo Alessandro Greco. Io sono stato chiamato, e in un primo momento ho detto di si. Ma c'è stato un equivoco. La rai voleva che partecipassi alla diretta del 7 settembre come comico e co-conduttore, io invece volevo partecipare come Concorrente. Purtroppo non ci siamo capiti.

Come suo solito Nino Frassica non abbandona mai l'irriverente ironia e ha colto subito la palla al balzo per scherzare ed annunciare in questo modo il fatto che non parteciperà alla trasmissione in veste di co-conduttore. Lo abbiamo già visto nel ruolo di "spalla" al fianco di diversi presentatori Rai, Fabio Fazio tra gli ultimi fortunati, e la sua irriducibile simpatia non poteva che essere un valore aggiunto al programma, che torna nella prima serata di Rai1, come di consueto a settembre, quest'anno il giorno 7.