Martedì 12 gennaio Naya Rivera avrebbe compiuto 34 anni. La star di Glee è morta a luglio del 2020, annegata nel lago Piru. Era uscita per un’escursione in barca insieme al figlio Josey, di 4 anni, nato dal legame con l’ex marito Ryan Dorsey. A ricordarla a meno di un anno dalla morte nel giorno in cui avrebbe compiuto gli anni è proprio il padre di suo figlio dal quale si era separata nel 2018. “Tanto surreale quanto reale pensare che te ne sia andata. Niente di tutto questo ha ancora senso. 34 anni. Se solo potessi sentirti dire ‘Ah, sono vecchia adesso’. Riposa in pace, vecchia signora”, ha scritto l’uomo che da solo sta crescendo il loro bambino.

Il ricordo di Nickayla, sorella di Naya Rivera

Nickayla, sorella minore di Naya Rivera, ha voluto ricordare l’attrice scomparsa con un post condiviso su Instagram. “Buon compleanno, grazie per avere scelto me come tua sorellina. Ti amo, sempre e per sempre”, ha scritto la giovane condividendo un video in cui spegne una candelina posta su una torta dedicata a Naya e in suo onore fa volare dei palloncini, insieme ai cari che come lei piangono la scomparsa dell’attrice. È il modo scelto dalla famiglia dell'attrice per ricordare il suo compleanno, per attutire l’impatto di un lutto devastante e prematuro.

Nickayla ricorda la sorella Naya Rivera nel giorno in cui avrebbe compiuto 34 anni.
in foto: Nickayla ricorda la sorella Naya Rivera nel giorno in cui avrebbe compiuto 34 anni.

La morte di Naya Rivera

Naya Rivera è morta a luglio del 2020, annegata nel lago Piru, in California. Era uscita per un’escursione in barca insieme al figlio Josey ma è annegata dopo una nuotata. Il corpo privo di vita dell’attrice è stato ritrovato solo al termine di lunghe ed estenuanti ricerche il 13 luglio, diversi giorni dopo la scomparsa. L’allarme era stato lanciato l’8 luglio quando il piccolo Josey era stato visto dormire da solo a bordo della barca noleggiata con la madre diverse ore prima. Era stato il bambino, prontamente tratto in soccorso, a raccontare di essere andato a nuotare con la madre ma che la donna non era riuscita  tornare in barca.  Sospettando l’annegamento, le ricerche dei soccorritori erano state immediatamente avviate ma per Naya non c’è stato nulla da fare.