Da mercoledì scorso Naya Rivera è scomparsa durante una gita sul lago con il figlio di 4 anni di nome Josey e gli investigatori continuano le ricerche per ritrovare il suo corpo. La star di Glee, 33 anni, si presume sia morta per annegamento nel lago Piru nella contea di Ventura, in California, dove si era recata in barca con il primogenito, trovato sano e salvo ma da solo a bordo. Giovedì scorso, l'ufficio dello sceriffo della contea di Ventura ha dichiarato che "gli investigatori ritengono che Rivera sia annegata in quello che sembra essere un tragico incidente" e che non ci siano al momento i margini, stando anche ai racconti del bambino, per poter avanzare un ipotesi di suicidio. La polizia sta utilizzando sonar, robot subacquei, un elicottero e persino cani da fiuto sulle barche, ma il fondale spesso torbido e oscuro, diverso da quello di un oceano, impedirebbe una ricerca accurata e ostacolerebbe la visuale in più punti.

Naya Rivera dispersa, il corpo su un fondale torbido

Il sergente Kevin Donoghue nell'ultima conferenza stampa ha affermato: "Le condizioni non sono come quelle che si trovano nell'oceano, dove puoi trovare alcuni posti davvero puliti, dove l'acqua è limpida. Nei laghi, in genere, più ti avvicini al fondo del lago, meno è visibile. Quindi se il corpo sta riposando sul fondo del lago, probabilmente sta riposando da qualche parte dove non c'è visibilità". Alle domande dei giornalisti sulla natura dell'incidente: "Abbiamo intervistato suo figlio e niente ci conduce all'ipotesi di un suicidio. È più probabile si sia trattato di un incidente ricreativo in acqua ma è ancora un mistero".

L'esperto di salvataggio subacqueo che si sta occupando delle ricerche, Robert Inglis, suppone che Naya Rivera abbia potuto colpire la testa su uno dei rami, arbusti e rocce che si trovano sotto la superficie del lago Piru e poi il corpo è stato risucchiato dalle acque.

I divieti di nuoto a ridosso del lago Piru
in foto: I divieti di nuoto a ridosso del lago Piru

Altri 8 morti nel lago Piru, il caso di Denise Arredondo

L'ipotesi più realistica al momento, infatti, è che l'attrice sia affogata nel lago Piru dopo essere stata "trascinata giù da un mulinello", non si sa se con lesioni riportate nel tuffo o durante la nuotata.  Fatto sta che non è la prima volta che questo lago finisce sui giornali per la pericolosità delle sue acque, tant'è che ci sono stati almeno altri otto sono morti dal 1994, tra cui Denise Arredondo, di nove anni, che nel 2009 è stata risucchiata sotto la superficie da un vortice improvviso. La cugina Andrea Arredondo, 26 anni, ha confessato al The Sun che è possibile che l'attrice sia stata trascinata giù da un vortice mercoledì, che ha detto essere "famigerata" sul lago. La famiglia Arredondo ha sempre richiesto un certo tipo di controllo a seguito dell'annegamento della bambina e il suo padre, che non riuscì a strapparla alla violenza del vortice sotto l'acqua, ha dichiarato che "quando finalmente i soccorritori hanno strappato Denise dal lago, il suo corpo era irriconoscibile".

Naya Rivera con il figlio Josey
in foto: Naya Rivera con il figlio Josey

Le condizioni fisiche e psicologiche del figlio Josey

Dopo la scoperta della piccola imbarcazione, il piccolo Josey ha detto agli investigatori che sua madre non è tornata sulla barca dopo aver nuotato con lui nel lago. Non è chiaro se Rivera lo abbia rimesso in salvo a bordo o se Josey si sia arrampicato da solo. "Sappiamo che lei era in acqua. ma non sappiamo se abbia aiutato suo figlio a risalire sulla barca" ha dichiarato la polizia, che ha aggiunto di averlo trovato in "buona salute" prima di consegnarlo nella mani di suo padre Ryan Dorsey, accorso dopo l'incidente. "I miei investigatori stanno parlando con la famiglia. Stanno dicendo che il bambino sta collaborando meglio che può in queste circostanze", ha concluso il sergente Kevin Donoghue, "data la sua età, non credo che capisca completamente tutto quello che sta succedendo ma la sua famiglia, la loro famiglia, hanno il cuore spezzato. Questa è una tragedia assoluta".