Tutto pronto per la quinta edizione de Il Collegio, il docureality prodotto da Banijay in onda in ogni martedì in prima serata su Rai Due e in streaming su Rai Play. Tante le novità della nuova edizione in 8 puntate: dopo aver esplorato gli anni sessanta e gli anni ottanta nelle precedenti edizioni, Il Collegio 5 è ambientato nel 1992. I 21 studenti e i professori si ritrovano a vivere gli anni Novanta, molto significativi per la storia italiana, considerando fatti storici come l'uccisione dei giudici Falcone e Borsellino e l'inchiesta Mani Pulite. Il Collegio 5 è ambientato nel Convitto Regina Margherita di Anagni, in provincia di Frosinone, una novità rispetto alle edizioni precedenti, quando il programma era realizzato nel convitto San Carlo di Celana a Caprino Bergamasco. Tanta carne al fuoco in un'edizione che vede i ragazzi molto carichi emotivamente, anche perché reduci da mesi di lockdown, che il professor Maggi ci ha descritto come bombe a orologeria. Non a caso le prime puntate sono segnate dai comportamenti indisciplinati dei ragazzi, con tanto di reazioni severe del corpo docente.

A che ora inizia il Collegio e a che ora finisce

Sarà la prima serata di Rai2 ad ospitare la quinta edizione del docureality prodotto da Banijay. A partire dal 27 ottobre, ogni martedì a partire dalle ore 21.20 fino alle 23.20 circa, quando poi lascerà spazio alla seconda serata della rete.

Le puntate de Il Collegio 5

La quinta edizione del programma ha preso il via il 27 ottobre e andrà avanti per 8 settimane, sempre in prima serata su Rai2.

La prima puntata del 27 ottobre

Nella prima puntata della quinta edizione, in onda il 27 ottobre, si è raccontato l'ingresso nell'istituto dei ragazzi de Il Collegio 5. Il test di ingresso duro e alcuni comportamenti indisciplinati hanno fatto sì che non tutti i ragazzi potessero accedere alla scuola. Mishel Gashi e Luca Lapolla non sono stati ammessi, oltre che per la prova insufficiente, per aver nascosto un cellulare portato in istituto e aver rotto un letto. Nel frattempo i primi personaggi e i primi meme hanno già segnato questo inizio di quinta stagione.

La seconda puntata del 3 novembre

La seconda puntata del Collegio 5 ha avuto come momento cruciale quello da sempre più significativo del taglio di capelli dei ragazzi, con lacrime e grida di ostilità alla severa pratica. Nella stessa puntata le nuove lezioni hanno permesso ai ragazzi di imbattersi in alcuni fenomeni del 1992, su tutti Jovanotti, che al tempo imperversava con la sua "Ragazzo Fortunato". La mancanza di disciplina continua ad essere il tratto distintivo di alcuni ragazzi e c'è chi, per punizione, è costretto a lavare i bagni dell'istituto.

La terza puntata del 10 novembre

Nella terza puntata de Il Collegio 5 la classe è in completa rivolta e i professori convocano un'assemblea per capire come riuscire a domarne le intemperanze. Ristabilito l'ordine iniziale, si allontana per qualche giorno il preside Bosisio, impegnato per un convegno, che a inizio puntata ha espulso Aurora Morabito. A sostituirlo la professoressa Petolicchio, che per far rigare dritti i ragazzi decide di imporre ai ragazzi le regole di un istituto degli anni 60. Le conseguenze non saranno esattamente quelle attese.

Il Collegio 5 in streaming su RaiPlay, come vederlo in replica

Per guardare Il Collegio 5 basterà sintonizzarsi ogni martedì su Rai2. In alternativa è possibile guardare le puntate del programma in diretta dall'applicazione RaiPlay, con la possibilità di tornare indietro e rivedere passaggi che avete perso. Sempre su RaiPlay sarà inoltre possibile rivedere tutte le puntate in modalità replay, disponibili sulla piattaforma dopo pochi minuti dalla messa in onda in Tv.

I partecipanti: gli alunni e i professori nel cast

In questa quinta edizione si allarga il cast e sale a 21 il numero di studenti che seguiranno le lezioni dei docenti scelti quest'anno. Si tratta di ragazzi provenienti da tutta Italia, che si ritroveranno a vivere l'esperienza di misurarsi con lo stile di insegnamento di vent'anni fa, toccando le tematiche cruciali che hanno caratterizzato il 1992 e, più in generale, l'inizio degli anni novanta.

Gli alunni de Il Collegio 5

Nel Collegio 5 troveremo un gruppo di 21 ragazzi provenienti da ogni parte d'Italia, tutti compresi in un'età che va dai 14 ai 17 anni. Ecco i nomi dei partecipanti, in ordine alfabetico:

    1. Alessandro Andreini, 16 anni da San Giovanni Marignano (Rimini)
    2. Linda Bertollo, 14 anni di Ivrea
    3. Sofia Cero, 15 anni di Pesaro
    4. Maria Teresa Cristini, 14 anni di Sant'Olcese (Genova)
    5. Marco Crivellini, 16 anni di Roma
    6. Bonard Dago, 17 anni di Zero Branco (Treviso)
    7. Andrea Di Piero, 16 anni di Fiuggi (Frosinone)
    8. Giordano Francati, 17 anni di Roma
    9. Mishel Gashi, 15 anni di Calolziocorte (Lecce), non ammessa
    10. Ylenia Grambone, 16 anni di Vallo della Lucania (Salerno)
    11. Alessandro Guida, 15 anni di Civitavecchia (Roma)
    12. Luca Lapolla, 15 anni di Prato, non ammesso 
    13. Giulia Matera, 15 anni di Salerno
    14. Rebecca Mongelli, 15 anni di Sesto Fiorentino (Firenze)
    15. Aurora Morabito, 17 anni di Savona
    16. Giulia Maria Scarano, 14 anni di Manfredonia (Foggia)
    17. Luna Scognamiglio, 17 anni di Vietri sul Mare (Salerno)
    18. Rahul Teoli, 15 anni di Piombino (Livorno)
    19. Usha Teoli, 17 anni di Piombino (Livorno)
    20. Davide Vavalà, 16 anni di Bologna
    21. Luca Zigliana, 15 anni di Zanico (Bergamo)

I professori de Il Collegio

Protagonisti assoluti delle precedenti edizioni de Il Collegio sono stati i professori della scuola. Quest'anno il corpo docenti può contare sui nomi fissi di tutte le prime edizioni, diventati delle vere e proprie colonne del programma, oltre all'aggiunta di new entry per nuove materie. Il Collegio 5 ha un corpo docenti composto da 13 professori:

  1. Paolo Bosisio (Preside)
  2. Andrea Maggi (Italiano ed Educazione civica)
  3. Maria Rosaria Petolicchio (Matematica)
  4. Luca Raina (Storia e Geografia)
  5. Valentina Gottlied (Educazione motoria)
  6. Davide Wayne Callahan (Inglese)
  7. Alessandro Carnevale (Arte)
  8. Carmelo Trainito (Breakdance)
  9. Roberta Barbiero (Storia e geografia)
  10. Carlo Santagostino (Informatica)
  11. Patrizio Cigliano (Recitazione)
  12. Marco Chingari (Canto)
  13. Roberta Sette (Educazione sessuale)

I sorveglianti sono Lucia Gravante e Massimo Sabet, mentre Enzo Marcelli è il bidello.

La quinta edizione de Il Collegio è ambientata nel 1992

Come per ogni edizione, l'elemento centrale è proprio il periodo storico del passato in cui gli studenti vengono catapultati. Finiti i rampanti anni ’80 della quarta edizione, gli anni ‘90 iniziano con grandi euforie ed entusiasmi, ma anche con la fine delle ideologie, che porta tra i giovani anche un
grande senso di smarrimento. Il Collegio 5 è ambientato nel 1992, anno cruciale per la storia del nostro paese, fatto di cambiamenti e momenti storici di portata tragica. Il 1992 è l'anno del multiculturalismo, dell'apertura, del crossover, dei rave del grunge e dell'hip hop, dell'elezione di Clinton, della nascita di internet, dei primi cellulari e del primo sms. Ma è impossibile dimenticare i tragici attentati e l'uccisione dei giudici Falcone e Borsellino e degli uomini della scorta, così come l'inizio di Mani Pulite, la serie di inchieste che cambierà in modo radicale la storia della politica italiana. Senza dimenticare le svolti culturali e musicali: il 1992 è l’anno dei Nirvana, di Losing My Religion dei R.E.M ma anche di Ragazzo fortunato di Jovanotti, degli 883 e di Fisico bestiale di Luca Carboni.

Dove si trova Il Collegio

Tra le novità di questa quinta edizione de Il Collegio c'è quella del trasferimento in un nuovo istituto. Se le edizioni precedenti erano state girate nel collegio Convitto San Carlo di Celana a Caprino Bergamasco, quest'anno invece il docu-reality verrà girato alle porte di Roma. Il nuovo istituto è il Convitto Regina Margherita di Anagni, in provincia di Frosinone.

Giancarlo Magalli voce narrante al posto di Simona Ventura

La quinta edizione de Il Collegio segna anche il ritorno di Giancarlo Magalli nel ruolo di narratore. Il conduttore de I Fatti Vostri aveva prestato la sua voce al racconto delle avventure dei ragazzi nelle prime edizioni de Il Collegio, per poi essere sostituito da Simona Ventura nella quarta edizione. Ora torna a ricoprire quel ruolo e sarà lui a narrare le avventure dei 21 alunni nel 1992.