Giulia Scarano è una dei concorrenti de Il Collegio 5, in onda il martedì sera su Rai2 e ambientato negli anni '90. 14 anni, simpatica e dalla parlata velocissima con spiccato accento pugliese, la giovane alunna ha conquistato il pubblico sin dalla prima puntata, con la sua freschezza e genuinità. Biondissima e verace, Giulia ha suscitato molta simpatia quando ha portato le tradizioni gastronomiche della sua terra presentandosi tra i ragazzi de Il Collegio con una bella forma di caciocavallo. Ne ha peraltro donato uno anche alla sorvegliante, insieme a olive e scaldatelli: "Sono la morte loro". Nel suo percorso nel programma, la Scarano si è contraddistinta per una natura vivace, ribelle e spesso insofferente agli schemi: dopo essere stata ripresa dal preside per aver convinto alcuni compagni a rotolarsi a terra durante la gita ad Anagni (nel corso di un intervento tenuto dal compagno Di Piero), si è resa protagonista di una scenata già epocale in presidenza. Ha infatti protestato caldamente per l'espulsione – causa insufficienze in pagella – della compagna e amica Rebecca Mongelli, urlando contro il preside e il professore Maggi tanto da rischiare a sua volta di essere cacciata. Riuscirà a conquistare la giacca rossa che le permetterà di continuare? La risposta arriverà nella puntata del 24 novembre. Per chi vuole conoscerla meglio, Giulia è su Instagram e Tik Tok (con il nickname @giulscarano).

Chi è Giulia Maria Scarano

Giulia Maria Scarano, questo il suo nome completo, frequenta il primo anno del liceo scientifico. Proviene da Manfredonia, in provincia di Foggia, e sogna di fare il chirurgo estetico. Già nel filmato di presentazione realizzato per la sua partecipazione a Il collegio,aveva tirato fuori tutta la sua verve e la sua grinta: "Sono piccola ma non ho paura di nessuno. Anzi, se volete vi presto un po' di personalità". Adora stare al centro dell'attenzione e ha inoltre ammesso di non essere molto sobria in fatto di abbigliamento: "Mi piacciono gli abiti brillantinati, gli abiti fluo", "perché è bello distinguersi dagli altri e non confondersi".

Cosa dicono i genitori di Giulia

Ammette di essere molto pigra, tanto che a casa la chiamano "la contessina" e il divano è il suo habitat naturale. Il papà la definisce "un vulcano in eruzione, un treno", mentre la mamma ha sottolineato con tenerezza la sua vivacissima parlantina: "Giulia non si spegne mai. Credo che nemmeno Il collegio riuscirà a spegnerla". Lei, peraltro, non si fa affatto intimorire da chi la ritiene logorroica: "Le persone mi dicono: te la vuoi tappare quella bocca? La bocca è fatta per parlare quindi io parlo quando voglio".