Giovedì 28 febbraio, Rai1 trasmetterà la settima puntata della fiction ‘Che Dio ci aiuti 5‘. Mentre si avanza a passo spedito verso il gran finale, la trama continua a sorprendere con frizzanti colpi di scena. Nel tredicesimo e nel quattordicesimo episodio, intitolati rispettivamente ‘Battiti‘ e ‘Da grande‘, non mancheranno delle sorprese che faranno felici i tantissimi fan della serie televisiva. Fanpage.it è in grado di mostrarvi in anteprima una delle scene che caratterizzeranno la prossima puntata.

Nico e Ginevra fidanzati per una notte

Valentina vuole concedersi una cena con Alessio. Tuttavia chiederà a Ginevra e Nico di affiancarla fingendosi fidanzati. La novizia è sempre pronta a mettersi a disposizione di chi chiede il suo aiuto e dunque accetterà di assecondare il piano di Valentina. Fingersi fidanzata con Nico, però, significherà per lei affrontare un territorio pericoloso e inesplorato. Nella scena pubblicata in esclusiva da Fanpage.it (vedi video in alto), l'avvocato e la novizia interpretati da Gianmarco Saurino e Simonetta Columbu, si accordano sui particolari della loro finta relazione. L'adorabile Ginevra non può fare a meno di attingere alle fiabe e ai sogni che le tenevano compagnia quando era bambina. Fantasticando sul loro primo incontro proporrà prima una scena tratta da ‘La Carica dei 101' poi ricorrerà al romanticismo di Leonardo DiCaprio in ‘Titanic‘ e al suo indimenticabile: "Ti fidi di me?". Nico resterà sorpreso dalla luce che illumina gli occhi di Ginevra quando fantastica sull'amore. Se fosse il vero fidanzato della novizia, non esiterebbe a realizzare i suoi sogni.

Anticipazioni della settima puntata con Benji e Fede

Le anticipazioni della settima puntata di ‘Che Dio ci aiuti 5' svelano che l'avvicinamento tra Nico e Ginevra non sarà l'unica sorpresa per gli spettatori. La serata, infatti, sarà impreziosita anche dalla presenza di Benji e Fede. Valentina farà di tutto per organizzare un incontro tra i due cantanti e la piccola Eugenia. Azzurra, intanto, avvertirà ancora intensamente il dolore per la morte di Guido. Ciò le renderà impossibile apprezzare le sorprese che Athos ha in serbo per lei. Ma quando l'uomo dimenticherà la carta di credito in convento, per la Leonardi sarà molto difficile resistere alla tentazione di appropriarsene e fare spese pazze. Ci penserà Suor Costanza a starle vicino.