Timperi e Fialdini a sinistra, a destra Barbara d’Urso
in foto: Timperi e Fialdini a sinistra, a destra Barbara d’Urso

La sfida tra i contenitori pomeridiani della tv generalista è partita il 3 settembre. Da una parte il "Pomeriggio 5" targato Barbara d'Urso, di cui Canale 5 sembra non poter più fare a meno, dall'altra "La Vita in diretta" dove ha fatto capolino Tiberio Timperi, nuova spalla di Francesca Fialdini in sostituzione di Marco Liorni, che da quest'anno si occuperà del sabato pomeriggio di Rai1. Si trattava della prima, vera sfida di ascolti dell'anno e questa battaglia sembra essersela aggiudicata, seppur di poco, il rinnovato programma di Rai1.

Gli ascolti del daytime pomerigiano di lunedì 3 settembre

Dalle 16.30 alle 18.42 la prima puntata de La Vita Diretta ha raccolto una media di 1.489.000 spettatori, corrispondente al 16.64%. Sulla stessa rete l’esordio della decima stagione di Pomeriggio Cinque ha fatto compagnia a 1.379.000 spettatori (16.15%), nella prima parte in onda dalle 17.16 alle 17.56, a 1.402.000 spettatori (14.96%), nella seconda parte in onda dalle 18 alle 18.37, e a 1.503.000 spettatori (14.24%), nella terza parte di breve durata in onda dalle 18.40 alle 18.50.

"La Vita in diretta" si aggiudica quindi questa prima sfida, complici la curiosità per le novità del contenitore di Rai1 e le dinamiche di conduzione imposte da Fialdini e Timperi, che per mancato rodaggio hanno portato anche a un momento di gelo tra i due. Il programma di Rai1 riesce ad attrarre l'attenzione del pubblico con un'ampia dose di cronaca nera, che di fatto occupa la prima ora del programma, uno spazio dedicato al matrimonio tra Fedez e Chiara Ferragni, l'intervista a Maurizio Costanzo e lo spazio finale dedicato al ricordo di Fabrizio Frizzi e alla storia di Valeria Favorito, la ragazza salvata dalla donazione del conduttore scomparso alcuni mesi fa, che si è sposata il 1 settembre.

Una rosa di temi non troppo distante da quella di Barbara D'Urso, che li ha semplicemente distribuiti in un ordine diverso. Da sottolineare come prosegua il trend positivo de La Vita in Diretta iniziato con l'arrivo della Fialdini. In carica dalla stagione 2017, la conduttrice toscana ha portato una nuova freschezza nel programma, che ha trovato riscontro nei dati di ascolto della trasmissione, con una consistente crescita in termini di share capace di appianare il dislivello con Pomeriggio 5 e portare i due programmi ad una sostanziale parità.