Stefano Bettarini, a pochi giorni dal suo ingresso al Grande Fratello Vip, si è già segnalato per una presunta bestemmia che ha messo a rischio la sua permanenza nel reality condotto da Alfonso Signorini. Il video che mostra l'intercalare ritenuto blasfemo nel corso di una conversazione con Enock Barwuah e Pierpaolo Pretelli non è passato inosservato e ha fatto il giro del web. Nel corso della diciassettesima puntata in onda lunedì 9 novembre, Alfonso Signorini ha annunciato un provvedimento per l'ex calciatore: "Stefano Bettarini si è lasciato sfuggire una frase, un’espressione blasfema, che ha costretto il Grande Fratello a prendere un provvedimento molto serio nei suoi confronti".

Stefano Bettarini squalificato

Bettarini è stato convocato nel confessionale a inizio puntata. Signorini ha immediatamente spiegato all'ex marito di Simona Ventura quanto è accaduto: "In questi tre giorni sei stato il Betta che conosciamo, sei stato capace di sconvolgere gli equilibri. Purtroppo ti sei reso protagonista di un episodio che va chiarito. È probabile che tu sappia già di che cosa stiamo parlando. Durante quella conversazione ti sei lasciato sfuggire un’espressione che ha offeso la sensibilità di chi stava guardando. Sarà pure un intercalare ma è un intercalare blasfemo. Non c’era la volontà di offendere ma ha offeso tante persone. Ti senti di chiedere scusa?". Bettarini si è scusato: "Sì, mi sono reso conto immediatamente di quello che mi era sfuggito, sono una persona credente. Qui non si sa mai come parlare e come esprimersi, perché è un reality e sei te stesso. L’importante è chiedere scusa. Sono pronto a qualsiasi cosa, non c’è problema". Ma il provvedimento è stato inevitabile:

Stefano, le tue parole hanno violato le regole e lo spirito del GF. In casi come questi la decisione è inevitabile. Stefano sei ufficialmente squalificato dal gioco.

Stefano Bettarini in studio, Pupo solleva il caso Brosio: "Due pesi e due misure?"

Una volta in studio, Bettarini ha provato a spiegare l'accaduto: "Questo è il mio ottavo reality tra inviato e concorrente. Non è il mio modo di esprimermi ed è palese. Però credo di avere pagato il periodo di permanenza in hotel. Ero un cavallo di ritorno rinchiuso in un recinto che scalpitava". Pupo: "Non ti sei sentito trattato con due pesi e due misure?". Bettarini nega: "Non sta a me dirlo. Penso che la decisione presa dal GF sia giusta. Condanno quanto ho detto ma trovo anche che ci sia molta ipocrisia. Se devi essere quello che sei, lo paghi sulla tua pelle. E io sto pagando quello che sono". Signorini: "Rispondo nel tecnico a Pupo. Brosio aveva detto ‘bono' che significa ‘buono'. Quella di Stefano era un'espressione blasfema. Ma penso che di te torneremo a parlare tra qualche giorno, non ti dico ancora perché".

Nicoletta Larini ha difeso Stefano Bettarini

A difendere Bettarini prima della diretta, era intervenuta la compagna Nicoletta Larini, in collegamento con il programma Mattino 5. La presunta bestemmia non sarebbe tale, secondo la Larini, che ha lodato il fidanzato come una persona religiosa che ama pregare: "Conosco bene Stefano. Non ha mai detto une bestemmia in vita sua. È un uomo credente che prima di andare a letto dice la preghiera. Ve lo posso assicurare. È un intercalare toscano, che si sente spesso in Toscana. Non voleva offendere di certo nessuno".

Denis Dosio squalificato per bestemmia, Brosio graziato

Sulle espulsioni per blasfemia potremmo aprire un capitolo infinito che riguarda la storia dei reality show italiani. Limitiamoci ai due casi di questa edizione. Denis Dosio è stato squalificato per quella che è stata ritenuta una bestemmia, già nel corso della sesta puntata. Diverso il caso di Paolo Brosio, che invece è stato graziato:  la sua punizione si è limitata a un rimprovero. Ai microfoni di Fanpage.it, Dosio ha lamentato una disparità di trattamento: "Dal momento che Paolo Brosio ha utilizzato il mio stesso intercalare ed è stato considerato non punibile perché è un uomo di chiesa, e lo sono anch’io, e dal momento che Francesco Oppini ha offeso la sensibilità altrui come avevo fatto io, e non è stato buttato fuori, mi chiedo perché io sono stato espulso. Se anche il web crede che questa cosa sia ingiusta, fatemi rientrare".