Patrizia De Blanck sembrava essere a rischio squalifica dal Grande Fratello Vip per via della leggerezza con cui si è lasciata andare a un commento omofobo, seppur rivolto a se stessa. In genere tali esternazioni finiscono per essere punite dagli autori del Grande Fratello. La contessa, dunque, è stata più fortunata rispetto a Fausto Leali escluso dal reality per la parola Neg*o nei confronti di Enock Balotelli e Denis Dosio squalificato dopo una bestemmia.

Perché non è stata squalificata

Alfonso Signorini ha manifestato una certa delusione nei confronti dei concorrenti che continuano a commettere questi errori. Ha chiamato in confessionale la De Blanck e Tommaso Zorzi e ha fatto rivedere l'episodio in cui la contessa diceva: "Ho la voce da fro*io". Poi il conduttore ha preso la parola:

"Voglio dire una cosa a Patrizia. L'espressione infelice tu l'hai rivolta a te stessa e quindi proprio per questo non è stata presa nemmeno in considerazione l'idea della squalifica perché lo hai fatto rivolta verso te stessa. Era una considerazione tua personale, non era rivolta a una persona sensibile a questo genere di termine. Detto questo, vorrei veramente che tu e le persone che usano questi termini comprendeste che è davvero brutto, anche se ci si rivolge a se stessi, sentire usare certi termini".

La replica di Patrizia Blanck

Patrizia De Blanck ha chiarito che non era affatto sua intenzione ferire nessuno. E poi, anche lei è ricorsa alla classica frase "Ho tanti amici gay". Le sue parole sono state: "Era una maniera di parlare che avevamo quando eravamo ragazzi. Poi è venuta la parola gay. Noi siamo abituati, ma non lo dico mai. Io sono un'icona gay. Ho tutti amici gay, ci adoriamo, ne ho sposato pure uno. Lungi da me l'idea di voler offendere, non lo farei mai. Te lo giuro su mia figlia, non lo dirò mai più". Signorini ha concluso:

"Io quando avevo 15 o 16 anni, ci ho pianto quando la gente mi chiamava così. Piangevo con la faccia sotto al cuscino per non farlo sentire ai miei genitori. Adesso quando qualcuno me lo dice ci rido, perché non lo considero un'offesa. Io sono strutturato, ma non possiamo neanche lontanamente pensare di ferire le persone sensibili".

Cosa ha detto Patrizia De Blanck

Durante la settimana, Patrizia De Blanck ha avuto un risveglio non esattamente felice, lasciandosi andare a parole e commenti che non sono piaciuti, soprattutto a Tommaso Zorzi. Era al tavolo della colazione quando all'improvviso rivela: "Stamattina ho la voce del gay, del fro*io. Senti che voce che mi è venuta". Tommaso Zorzi l'ha incalzata: "Del…? Non ho capito cosa ha detto, che parola ha usato? Avete sentito? Patrizia, non si dice". Al tavolo, erano presenti anche Enoch Balotelli e Pierpaolo Pretelli. Solo dopo diverse ore, Patrizia De Blanck e Tommaso Zorzi si sono chiariti e stretti in un abbraccio.