Brutte notizie per i fan di Barbara D'Urso che speravano di potersi godere in prima serata il caso Pamela Prati e le altre chicche di "Live – Non è la D'Urso" ancora per un mese. Contrariamente a quanto dichiarato alcuni giorni fa, il programma non avrà alcun prolungamento e non andrà in onda fino al 3 luglio, ma si concluderà il 19 giugno dopo 14 puntate, com'era inizialmente nei programmi. Lo ha chiarito una nota di Publitalia.

Diversamente da quanto comunicato in precedenza l’ultima puntata di Live – Non è la D’Urso andrà in onda mercoledì 19 giugno.

Barbara D'Urso si riposa dopo 4 programmi

Dunque, è prevista ancora soltanto una puntata per lo show serale, che verosimilmente darà ancora spazio allo scandalo dello sposo fantasma Mark Caltagirone dopo i nuovi dettagli emersi nella serata del 12 e il clamoroso forfait di Pamela Prati, pare per un cachet richiesto e rifiutato da Mediaset (ma i suoi avvocati raccontano un'altra storia). Poi, la D'Urso si prenderà finalmente un periodo di riposo, dopo il quadruplo impegno della stagione 2018-19: Domenica Live è già terminato, il Grande Fratello ha appena chiuso i battenti e anche Pomeriggio 5 è agli sgoccioli, dal momento che l’ultima puntata va in onda oggi, 14 giugno.

Gli ascolti di Live – Non è la D'Urso grazie al caso Prati

Dopo un inizio non entusiasmante, gli ascolti di "Live – Non è la D'Urso" sono decollati, soprattutto grazie all'ampio materiale offerto dal caso di Pamela Prati, e dalle ospitate di quest'ultima e delle sue discusse ex manager Eliana Michelazzo e Pamela Perricciolo. Così, da una media di 2 milioni e mezzo di spettatori, il talk è arrivato a superare i 3 milioni e a fare il 20% di share. Paradossalmente, la Prati si è presa gioco più volte del programma e della sua conduttrice (che ha risposto per le rime), ma è proprio lei che Mediaset deve ringraziare per l'ottimo risultato. E una nuova edizione di "Live – Non è la D'Urso" nel 2019-20 appare come un'opzione altamente probabile.