Dopo 22 puntate e un appuntamento quasi sempre bisettimanale, lunedì 7 giugno si è conclusa la 15esima edizione dell'Isola dei Famosi, la prima condotta da Ilary Blasi, con la vittoria di Awed. Qual è il bilancio di questa nuova stagione del reality, che Canale 5 (dopo un prudente anno di pausa, complice la pandemia) ha deciso di riproporre nonostante la riduzione progressiva degli ascolti nel corso degli anni? Non certo entusiasmante, con la finale seguita da 3.317.000 spettatori pari al 22,97% di share, peggio della prima puntata della stagione (che aveva fatto 3.602.000 spettatori e il 21,68%).

La finale dell'Isola 2021 vince gli ascolti ma non trionfa

Nel 2019, la finale aveva riscosso 3.231.000 spettatori con il 18,06% share, a fronte di una bassissima media stagionale di 2.820.000 spettatori col 16,39% share (la peggiore di sempre per il programma, quest'anno siamo a 3.067.000 con il 18,30%). In questo caso si fa un po' meglio, ma l'ultima puntata della scorsa edizione si era scontrata con un colosso come Montalbano (seppure in replica) da 7 milioni di spettatori. Stavolta, L'Isola, partita in ritardo per colpa del Covid (che ha allungato a dismisura il GF Vip), si è chiusa quando ormai l'estate è iniziata e le persone vogliono uscire, anche per l'allungamento del coprifuoco, e la finale ha fatto un risultato tutt'altro che soddisfacente se contiamo che tra i concorrenti c'erano A mano disarmata (Rai1: 2.607.000 spettatori, 12,02%), Report (Rai3: 2.329.000, 10,42%), Hawaii Five O (Rai2: 1.292.000, 5,39%), Quarta Repubblica (Rete 4: 1.055.000, 5,65%), Hunter’s prayer – In fuga (Italia: 1.179.000 spettatori, 5,26%), Il matrimonio che vorrei (La7: 535.000 spettatori, 2,41%).

Il confronto con gli ascolti degli anni precedenti

Di certo è del tutto inutile andare a fare paragoni con le finali delle prime edizioni Rai da 10 milioni di spettatori (altri tempi per i reality show), e forse anche con l'exploit da 6 milioni e mezzo di un'edizione relativamente recente come quella del 2015: era la prima di casa Mediaset, dopo tre anni di assenza dello show e tutto sommato c'era il sapore di "novità". Ma la progressiva crisi d'ascolti che l'Isola ha conosciuto inesorabilmente nel corso degli ultimi anni è evidente (ora come ora quei 4 milioni di media stagionale e i 4,5 milioni delle finali negli anni precedenti al 2019 appaiono irraggiungibili) e Mediaset deve interrogarsi sul futuro di un programma che forse ha fatto il suo tempo. Urge riflettere sul fatto che quest'edizione è in linea con (o fa poco meglio di) quella a dir poco disastrosa del 2019, rovinata dallo scandalo dell'intervento di Fabrizio Corona contro Riccardo Fogli che fece cadere qualche testa provocando il licenziamento di alcuni autori e addirittura l'ipotesi di una cancellazione definitiva del reality, a fronte delle critiche ricevute. Mediaset ha preferito lasciare in stand by per un po' il programma e riproporlo due anni dopo con una guida rinnovata (fuori Marcuzzi, dentro Blasi e il suo stile caciarone già sfoggiato al GF Vip), un occhio alle nuove generazioni del web per quanto riguarda gli opinionisti (Zorzi e Lamborghini al fianco della veterana Zanicchi) e l'esperimento di format web (Il punto Z dello stesso Zorzi, insuccesso in tv andato un po' meglio online), forse puntando anche sull'"effetto evasione" dato che in tempi di pandemia gli splendidi paesaggi del Mar dei Caraibi possiamo giusto vederli in tv.

Il problema del cast, l'Isola 2021 non è il GF Vip

La differenza, però, la fanno il cast e le dinamiche, al di là delle prove (che in fondo interessano poco) e di chi vince (siamo sinceri: a parte casi come Raz Degan, di quanti vincitori dell'Isola ci si ricorda?). Sono le liti, i rapporti tra i personaggi e gli scandali il sale di ogni reality, insieme alle personalità dei singoli: lo ha dimostrato sin troppo bene il Grande Fratello Vip, che quest'anno ha visto un buon risultato in termini di ascolti (4 milioni di spettatori per la finale, contro il fortissimo Commissario Ricciardi) e soprattutto di interazioni e commenti social, con fandom scatenati e moltissima carne al fuoco che ha animato il dibattito televisivo per mesi. All'Isola, già penalizzata dall'assenza della diretta 24 ore su 24, è mancato proprio un cast sufficientemente forte, anche per colpa della sfortuna (tantissimi i ritiri e gli infortuni, che hanno falcidiato pure parte dei concorrenti più famosi, come la Isoardi). Sono così arrivati in finale un Moser e un Matteo Diamante, entrati a metà gioco, e una Beatrice Marchetti avulsa dal gruppo che si è fatta quasi tutta l'Isola da sola, nella varie Playas segrete (una scelta di cui sfugge il senso). Vince (davanti a Valentina Persia) Awed, che come Zorzi per il GF Vip rappresenta le nuove generazioni, ma era sconosciuto alla maggioranza del pubblico generalista.

Gli ascolti delle finali dell'Isola dei Famosi

Per un'analisi più completa, ecco qui tutti i dati delle finali, dalla prima edizione. Ricordiamo che L'Isola è stata mandata in onda su Rai2 fino al 2012 e che dalla decima edizione si è passati su Canale 5. Tra parentesi, i vincitori.

  1. Isola dei Famosi 2003: 10.451.000 spettatori, 42,75% share (Walter Nudo)
  2. Isola dei Famosi 2004: 10.977.000 spettatori, 46,02%  share (Sergio Muniz)
  3. Isola dei Famosi 2005: 9.513.000 spettatori, 42,53% share (Lory Del Santo)
  4. Isola dei Famosi 2006: 6.148.000 spettatori, 34,31% share (Luca Calvani)
  5. Isola dei Famosi 2007: 6.339.000 spettatori, 28,93% share (Manuela Villa)
  6. Isola dei Famosi 2008: 7.214.000 spettatori, 31,49% share (Vladimir Luxuria)
  7. Isola dei Famosi 2010: 4.368.000 spettatori, 21,51% share (Daniele Battaglia)
  8. Isola dei Famosi 2011: 4.842.000 spettatori, 21,90% share (Giorgia Palmas)
  9. Isola dei Famosi 2012: 4.366.000 spettatori, 21,98% share (Antonella Elia)
  10. Isola dei Famosi 2015: 6.545.000 spettatori, 31,99% share (Le Donatella)
  11. Isola dei Famosi 2016: 4.760.000 spettatori, 24,71% share (Giacobbe Fragomeni)
  12. Isola dei Famosi 2017: 4.253.000 spettatori, 24,58% share (Raz Degan)
  13. Isola dei Famosi 2018: 4.545.000 spettatori, 26,43% share (Nino Formicola)
  14. Isola dei Famosi 2019: 3.231.000 spettatori, 18,06% share (Marco Maddaloni)
  15. Isola dei Famosi 2021: 3.317.000 spettatori, 22,97% share (Awed)

Le medie ascolti dell'Isola dei Famosi

Qui le medie stagionali. L'Isola è stata condotta da Simona Ventura (2003-2011), Nicola Savino (29 marzo 2011, 2012), Alessia Marcuzzi (2015-2019), Ilary Blasi (2021).

  1. Isola dei Famosi 2003: 6.357.000 spettatori, 26,98% share
  2. Isola dei Famosi 2004: 7.479.000 spettatori, 32,73% share
  3. Isola dei Famosi 2005: 7.643.000 spettatori, 35,25% share
  4. Isola dei Famosi 2006: 4.972.000 spettatori, 25,88% share
  5. Isola dei Famosi 2007: 5.207.000 spettatori, 23,75% share
  6. Isola dei Famosi 2008: 5.037.000 spettatori, 22,39% share
  7. Isola dei Famosi 2010: 4.391.000 spettatori, 19,94% share
  8. Isola dei Famosi 2011: 3.908.000 spettatori, 15,70% share
  9. Isola dei Famosi 2012: 3.574.000 spettatori, 15,52% share
  10. Isola dei Famosi 2015: 5.256.000 spettatori, 25,08% share
  11. Isola dei Famosi 2016: 4.270.000 spettatori, 22,39% share
  12. Isola dei Famosi 2017: 4.000.000 spettatori, 20,96% share
  13. Isola dei Famosi 2018: 4.456.000 spettatori, 24,07% share
  14. Isola dei Famosi 2019: 2.820.000 spettatori, 16,39% share
  15. Isola dei Famosi 2021: 3.067.000 spettatori, 18,30% share