Anche Jason Priestley si aggiunge al gruppo di celebrità ed ex attori di "Beverly Hills 90210" che hanno tributato un omaggio a Luke Perry, scomparso a soli 52 anni dopo essere stato colpito da un ictus. Priestley e Perry hanno lavorato insieme per molti anni sul set della serie tv cult, nei rispettivi ruoli di Brandon Walsh e Dylan McKay. Un po' come i loro personaggi, erano legati da una profonda amicizia. Molto provato dalla scomparsa del collega, l'attore (oggi protagonista della serie "Private Eyes") ha faticato a metabolizzare il dolore, prima di sfogarlo sui social. Il suo ricordo è un messaggio d'affetto in cui il mito di Luke Perry è racchiuso in una toccante citazione del film "Blade Runner":

Mi ci sono voluti un paio di giorni per capire come scrivere questo post… Luke Perry, mio caro amico da 29 anni, era una di quelle persone davvero speciali a cui importava davvero. Luke non era solo una star, era un luce incredibilmente luminosa che è stata estinta troppo presto. Ed è per questo che io, come tanti altri, sono così tanto in difficoltà oggi… Se aveste avuto la fortuna di conoscere Luke, o di aver mai incrociato la sua strada, so che anche voi sareste tristi oggi. La luce che arde col doppio di splendore brucia per metà tempo. E tu hai brillato così tanto, Luke … Buonanotte Dolce Principe

Il ricordo degli attori di Beverly Hills

Tutto il cast della serie, tra i più amati cult generazionali, ha espresso cordoglio per Perry. Shannen Doherty (Brenda) si è detta "devastata della perdita" di uno dei suoi più grandi amici, che per anni le è stato vicino nella sua lotta contro un tumore. Sotto choc Tori Spelling (Donna Martin) che si è detta molto dispiaciuta per i figli amatissimi dell'attore (Jack e Sophie, che hanno rispettivamente 21 e 18 anni). Ian Ziering (Steve Sanders) è stato tra i primi a tributargli un ultimo saluto, mentre anche Gabrielle Carteris (Andrea Zuckerman) lo ha salutato su Twitter: "Eri un'anima eccezionale ed hai lasciato il segno". Non ha parlato per il momento Brian Austin Green (David Silver), da alcuni giorni in silenzio social.

Luke Perry celebrato dal cast di Riverdale

Negli ultimi anni, Perry era un volto di un'altra serie tv a suo modo di culto, un altro teen drama in cui non vestiva i panni del giovane bello e dannato, ma del padre di famiglia. Era Fred in "Riverdale", il cui cast è rimasto sconvolto dalla notizia della sua morte. In segno di rispetto, la produzione ha sospeso per un giorno le riprese e gli attori lo hanno ricordato con grande affetto. "Riverdale" comprende peraltro altre grandi icone degli anni 80-90, come Molly Ringwald e la Mädchen Amick di "Twin Peaks". Perry sarebbe dovuto tornare anche nella nuova stagione/revival di "Beverly Hills", solo in qualità di guest star in poche puntate.