Sex and The City è una delle serie più amate degli Anni Novanta, tra le più seguite dal pubblico che ha amato anche le due trasposizioni cinematografiche delle avventure delle quattro protagoniste newyorkesi. Da tempo si parla della possibilità di proporre un reboot della serie, che possa raccontare come si sono evolute le storie di Carrie, Charlotte e Miranda, stando a quanto riportato da Tv Line, sembrerebbe che la HBO abbia finalmente accolto questa proposta. Stavolta, però, ci sarà un grande vuoto nel cast quello di Samantha Jones.

Il revival di Sex and The City

Mancherebbe solo la conferma da parte di HBO Max che, però, ha valutato attentamente l'idea di realizzare un revival della serie ritenendo che, visto il seguito dei progetti precedenti, potrebbe ottenere un grande successo. Finora si è parlato di un terzo film, oppure di una serie con pochi episodi, che possa far vedere come si sono evoluti i personaggi, senza dare inizio ad un nuovo filone. Sarah Jessica Parker aveva dichiarato, parlando dell'eventualità di un revival: "Il mondo è cambiato molto dopo il film, tra tecnologia e social media. I protagonisti non ne hanno mai parlato, neanche di politica sessuale e dei movimenti #MeToo e Time’s Up. Credo che Carrie Bradshaw non vedrebbe l’ora di condividere i suoi sentimenti e pensieri in merito". Anche le colleghe Cynthia Nixon e Kirstin Davis avevano mostrato un certo entusiasmo nel rivestire i panni di Miranda e Charlotte.

Samantha Jones non ci sarà

Il desiderio di Kim Cattrall di prendere le distanze dalla serie risale almeno al 2017, quando per la prima volta fu interrogata sulla questione e in quell'occasione non si risparmiò nel dire che non avrebbe interpretato di nuovo Samantha Jones. Un personaggio centrale in Sex and The City, quello della mangiatrice di uomini, al quale però, nonostante la notorietà ottenuta, lei non avrebbe più nulla da dare: "Adesso potrebbe interpretare quel ruolo un'altra attrice, io l'ho fatto per un po', potrebbero trasformarlo e affidarlo ad un'attrice ispanica o afroamericana". Insomma, l'idea di tornare in un possibile reeboot sembra essere lontana dai progetti di Kim Cattrall che, inoltre, ha più volte dichiarato di non trovarsi a suo agio con il cast della serie.