A scagliarsi contro la produzione di Tale e Quale Show e i suoi giurati è stato Luca Favilla, fidanzato di Lidia Schillaci. Ballerino di Ballando con le stelle, il giovane ha pubblicato un commento al vetriolo sulla pagina Instagram di Lidia, commentando l’imitazione di Mia Martini che non è riuscita pienamente a convincere i giudici. Favilla fa i complimenti a Lidia e attacca la trasmissione che ritiene abbia cercato di buttare giù la Schillaci già dopo la prima puntata dell’edizione in corso:

Imbarazzante il modo in cui i giudici cercano di descrivere in modo più che superficiale il modo di cantare e l’impegno messo nel provare a imitare un pilastro della musica italiana. Chissà perché. Chissà perché non le è stata affidata una cantante più affine a lei, chissà perché dopo la prima puntata è sempre stata buttata giù in qualche modo: il ciuffo fuori posto, la scarpa troppo stretta, la voce non somigliante. Chissà perché…eh…care agenzie di talent…aprite gli occhi. Sei stata fenomenale! Sei riuscita a trasmettere un’emozione devastante anche davanti lo schermo. La migliore!

Il post di Lidia Schillaci

Poco dopo la fine della puntata di Tale e Quale Show del 25 ottobre, Lidia Schillaci ha pubblicato una foto della sua performance su Instagram e ringraziato quanti l’hanno pubblicamente sostenuta, protestando contro i giudici che non avevano ritenuto precisa la sua imitazione: “Con molta umiltà ho cantato questo brano che rimarrà in eterno come la grande Mia Martini. Grazie Mimì per quello che mi hai regalato stasera, son convinta che da lassù hai ascoltato anche te..la mia emozione è stata fortissima ed incontenibile … e la vostra?”.

Cos’avevano detto i giudici di Tale e Quale Show

Dopo l’esibizione di Lidia Schillaci che ha tentato di Mia Martini a Tale e Quale Show, i giudici si erano detti non convinti. “La voce non l'ho sentita simile sempre a quella di Mia Martini” ha dichiarato Vincenzo Salemme, seguito da Giorgio Panariello che si è detto della stessa opinione: “Non c'era quel graffio della voce di Mia Martini”. Sulla stessa lunghezza d’onda anche Loretta Goggi: “Non c'era quella ferita, non c'era quel dolore che c'era nella sua voce”. I giudizi dei giurati sono stati accolti da qualche fischio arrivato dal pubblico in studio.