Si attendeva la presentazione dei palinsesti Rai del 27 giugno per conoscere la risposta sul futuro di alcuni volti e programmi del servizio pubblico. Ma a spoilerare tutto ci ha pensato Angelo Teodoli, che in un'intervista a Il Giornale ha di fatto sciolto tutte le principali incognite della prossima stagione di Rai 1. A cominciare da Marco Liorni ad Alessandro Greco, passando Flavio Insinna all'Eredità, Mara Venier a Domenica In, Alberto Angela su Rai1 e Caterina Balivo al primo pomeriggio.

Il futuro di Marco Liorni

Si parte dal più spinoso degli affari, quello di Liorni, che due settimane fa ha salutato il pubblico de La Vita in Diretta dopo 7 stagioni e nessun programma certo per il futuro, tanto da far credere che per lui si stessero creando i presupposti per un Giletti bis. Al contrario Teodoli ha affermato che "Lui ha chiesto di avere uno spazio come unico conduttore: ne avrà uno in autunno al sabato pomeriggio di informazione leggera, come è nelle sue corde e come desiderava, tratto da una sua idea". Su questa vicenda c'è un grande interrogativo, vista la notizia esclusiva di Fanpage.it risalente a pochi giorni fa, quando vi avevamo parlato della mancata firma all'accordo tra Liorni e la Rai per il contenitore del sabato pomeriggio. Attualmente risulta che questa firma non ci sia ancora stata.

Alessandro Greco rimpiazzato da Caterina Balivo

Ugualmente curiosa era la vicenda di Alessandro Greco, conduttore di un inaspettato successo come "Zero e lode" che, altrettanto inaspettatamente, non verrà riconfermato nel post prandiale della prossima stagione. La ragione di questa decisione della rete promette di far discutere: "Aveva un pubblico giovane e maschile, diverso da quello più femminile del pomeriggio, che poi cambiava canale finito il programma". Al posto di "Zero e Lode" arriva la Balivo, che migra da "Detto Fatto" a Rai 1, come conferma il direttore, descrivendo il pomeriggio della prima rete a partire da settembre: "Dopo il Tg1, alle 14, ci sarà il nuovo programma di intrattenimento – persone comuni e vip coinvolti in racconti e giochi – di Caterina Balivo, a seguire la soap Il paradiso delle Signore".

Flavio Insinna a L'Eredità

A Liorni e Greco è per certi versi legata anche la scelta di promuovere Flavio Insinna a L'Eredità dalla prossima stagione, visto che entrambi i conduttori sono stati in lizza per la conduzione del quiz di Rai 1 orfano di Fabrizio Frizzi in quel meraviglioso mondo chiamato "voci di corridoio". Teodoli ha spiegato così la scelta di Insinna, difendendolo già dai prevedibili attacchi: "Flavio è un ottimo professionista, un grande intrattenitore, ha dato molto alla Rai. In tutti i programmi a volte accadono momenti difficili dietro le quinte. Penso che Striscia abbia francamente esagerato". A queste parole ha risposto, a poche ore di distanza, Striscia La Notizia, che con un comunicato spiega di non ritenere ci siano state esagerazioni e accusa la Rai di far passare Insinna per una vittima (qui la risposta completa).

Il flop di Domenica In

Si parla anche di Domenica In e della stagione difficile vissuta dal programma, in continuo affanno con la stagione targata Parodi, tant'è che per l'anno prossimo si è scelto di richiamare Mara Venier, lasciando anche uno spazio per la moglie di Giorgio Gori. Il direttore conferma le difficoltà patite, sconfessando in un certo senso le scelte fatte lo scorso anno, quando non era ancora in carica, che portarono alla clamorosa cacciata di Giletti: "Era un progetto non in linea con il pomeriggio festivo, sia nella costruzione, sia nei temi trattati. Abbiamo cercato di rimediare, ma era difficile ottenere radicali cambiamenti in corsa, pur essendo cresciuti gli ascolti". 

Alberto Angela al sabato sera contro Maria De Filippi

Teodoli sbugiarda la versione del Fazio concepito come flop di ascolti, precisando che "Lo show di Fazio ha portato sul primo canale argomenti politici, sociali e culturali che hanno cambiato e migliorato la rete" e risponde anche in merito alla migrazione da Rai 3 a Rai 1 di un'altra punta di diamante del servizio pubblico per la prossima stagione, Alberto Angela, che affronterà Maria De Filippi e "Tu Si Que Vales" al sabato sera: "Cinque serate, dal 22 settembre: la prima è Una notte a Pompei, poi quattro puntate di Ulisse, dalla Cappella Sistina al Colosseo e Cleopatra. Dunque, al sabato sera si assisterà a un inedito confronto tra divulgazione scientifica e show ultra pop".  

Il ritorno di Fiorello su Rai1, Baglioni bis a Sanremo

Infine Fiorello, il cui ritorno su Rai 1 sembra ormai cosa fatta e potrebbe avvenire il prossimo autunno, e gli sforzi fatti per la conferma di un Baglioni bis a Sanremo: "[…] Ne abbiamo parlato molto e, alla fine, si è convinto che sia possibile un Festival diverso, un passo in avanti rispetto a quello precedente di grande successo. Vuole lavorare molto sui giovani cantanti, sugli esordienti: un'idea che persegue da sempre. Quanto ai suoi partner in conduzione, prima si sceglie il progetto, poi i nomi".