2 Febbraio 2021
21:54

Iconize censurato dal doc su Elettra Lamborghini e da Barbara D’Urso dopo il surgelato-gate

Marco Ferrero, l’influencer noto come Iconize, era finito al centro dello scandalo per una finta aggressione omofoba, in realtàinscenata da lui. Ormai è “bannato” dalla tv, come dimostrano i casi di Live – Non è la D’Urso e di Discovery+ (il documentario “Elettra (E il resto scompare)” dedicato alla Lamborghini), in cui il volto è stato pixellato.
A cura di Valeria Morini

La televisione non perdona Iconize per il caso della finta aggressione omofoba, rivelatasi una messa in scena. Lo dimostra il fatto che l'influencer Marco Ferrero è stato letteralmente censurato da due programmi televisivi, che hanno coperto il suo volto nella messa in onda. Trattasi di Live – Non è la D'Urso e del documentario "Elettra (E il resto scompare)" dedicato a Elettra Lamborghini disponibile su Discovery+.

Il caso di Iconize e della finta aggressione omofoba

La vicenda è tanto clamorosa quanto assurda. Ripercorriamola per sommi capi: era la primavera 2020 quando Marco denunciava in diretta da Barbara D'Urso di essere stato picchiato in faccia da alcuni ragazzi per strada e apostrofato con insulti omofobi. Tempo dopo, però, si è scoperto che l'intera vicenda era stata inventata. A spiegare come sono andate veramente le cose è stata la (ex) amica Soleil Sorge che, "costretta" da Dayane Mello che ha svelato una sua confidenza al Gf Vip, ha smascherato pubblicamente Ferrero. Lui prima ha negato tutto, poi ha ammesso la verità. Ormai sul web questa vicenda è nota come "surgelato-gate": pare infatti che il ragazzo si sia colpito in faccia da solo con un pacchetto di verdure tirate fuori dal freezer, un elemento che rende il tutto involontariamente comico e su cui lo stesso Iconize ha scherzato su in un video. Marco ha spiegato di aver organizzato tutto perché bisognoso di attenzioni, in un periodo particolarmente difficile in cui era alle prese con una relazione sentimentale distruttiva.

Il volto di Iconize sparisce dal doc su Elettra Lamborghini

Non c'è da sorprendersi se Barbara D'Urso, sentendosi ingannata in prima persona, abbia fatto pixellare leggermente il volto di Iconize in un video trasmesso a Live in cui appare al fianco di Tommaso Zorzi (che con lui ha avuto una breve liason). Ferrero è stato però "bannato" anche su Discovery+, la piattaforma streaming nata da poco e dedicata ai contenuti del gruppo Discovery. Nel doc "Elettra (E il resto scompare)" appare anche Iconize, suo amico da anni. Il suo viso, anche in questo caso, è stato visibilmente oscurato, in una sequenza che mostra Elettra Lamborghini e altri ragazzi mentre si divertono su uno yacht. Una scena che a questo punto potremmo rititolare "Elettra (E Iconize scompare)".

Iconize censurato nel doc su Elettra Lamborghini: “Un’infamata, l'ha fatto perché se ne parlasse”
Iconize censurato nel doc su Elettra Lamborghini: “Un’infamata, l'ha fatto perché se ne parlasse”
Elettra Lamborghini censura Iconice nel doc su Discovery, Ferrero: “Un’infamata”
Elettra Lamborghini censura Iconice nel doc su Discovery, Ferrero: “Un’infamata”
Iconize e il video del surgelato, così Marco Ferrero esorcizza lo scandalo che l’ha travolto
Iconize e il video del surgelato, così Marco Ferrero esorcizza lo scandalo che l’ha travolto
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni