Giovedì 19 settembre ha debuttato su Canale5 il programma ‘EuroGames‘. Condotto da Ilary Blasi e Alvin con Jury Chechi nei panni del giudice, il programma si propone di riportare in tv l'atmosfera di ‘Giochi senza frontiere'. Le squadre rappresentanti l'Italia, la Spagna, la Russia, la Grecia, la Germania e la Polonia a ‘Eurogames‘ si sono sfidate in nove giochi, in qualche modo collegati alla tradizione delle sei Nazioni. La conduttrice non ha nascosto di fare un tifo sfegatato per l'Italia.

Ilary Blasi tifa Italia anche a Eurogames

"Io porto l'allegria e l'entusiasmo, tu sei quello che doveva studiare": così, a inizio puntata, Ilary Blasi ha messo in chiaro con Alvin quale sarebbe stato il suo ruolo a Eurogames. La conduttrice ha svelato che era solita guardare ‘Giochi senza frontiere‘ in compagnia della sua famiglia. Per questo ha fatto tutto il possibile per riportare in tv un programma ispirato a quella trasmissione. Spera che anche le famiglie che guardano la tv oggi, si riuniscano sul divano per fare il tifo. La conduttrice è sembrata molto partecipe nei giochi e non ha nascosto di fare un tifo sfegatato per l'Italia. Durante la seconda prova, i concorrenti dovevano trasportare l'acqua su una pedana mossa dal basso dai loro avversari e versare l'acqua rimasta in un recipiente. Jury Chechi, giudice inflessibile, ha fermato il concorrente tedesco che stava versando altra acqua a tempo scaduto. Esilarante la reazione di Ilary Blasi: "Te piacerebbe, che stai a rubà qui?". Notando, poi, che l'Italia era un po' in difficoltà, Alvin ha commentato: "Speriamo in qualche penalità per gli avversari". Qualora non fosse già chiaro, la frizzante conduttrice ha precisato: "Stiamo a gufà". Inutile dire che gli spettatori sono già pazzi della sua spontaneità.

I giochi: Fil Rouge, Pallodromo e il Muro dei campioni

Ciascuna delle sei puntate di ‘Eurogames' sarà caratterizzata da nove prove. Sei cambieranno ogni settimana, mentre tre saranno fisse. Una prova, inoltre, darà diritto a un jolly che permetterà di raddoppiare il punteggio accumulato in quella sfida. Tra i giochi è tornato l'amatissimo percorso ad ostacoli del ‘Fil rouge'. Tra le prove fisse anche ‘Pallodromo', una sfida nella quale i concorrenti devono avanzare in un intricato percorso chiusi all'interno di una palla trasparente. Particolarmente arduo il ‘Muro dei campioni', una parete alta 13 metri, che i concorrenti dovranno scalare contando solo sulla forza delle loro braccia. Dettaglio non trascurabile, è inclinata a 32 gradi. Per il resto, spazio a prove pittoresche con concorrenti vestiti da mozzarelle o che si avventuravano su pedane pericolanti.