La quindicesima puntata del Grande fratello Vip è stata ricca di sorprese e di momenti emozionanti. Guenda Goria, finalmente ospite in studio, ha potuto raccontarsi a cuore aperto. Ed è nato un focoso confronto con Elisabetta Gregoraci. Paolo Brosio è salvo dalla squalifica, non è stato eliminato per la sua bestemmia. Nessun provvedimento neanche per Francesco Oppini e le sue frasi sulle donne. Ecco i cinque momenti imperdibili della serata.

Guenda si scontra con Elisabetta Gregoraci

Finalmente ospite in studio, Guenda Goria si è dichiarata a cuore aperto. Ha raccontato che con Telemaco l'amore è finito: "Nei rapporti bisogna esserci e lui non c'è stato. Mi ha fatto disinnamorare. Ora voglio voltare pagina e pensare al futuro". E ha avuto modo di confrontarsi con gli ex coinquilini nella casa, in particolare con Elisabetta Gregoraci. Le due donne finiscono allo scontro totale. Guenda: "Elisabetta è priva di umanità". La Gregoraci: "Sei falsa, hai avuto 50 giorni per dirmi queste cose". La showgirl scoppia in lacrime.

Paolo Brosio non è stato squalificato

Paolo Brosio, contrariamente a quanto si era ipotizzato, è salvo dalla squalifica. L'imprecazione che si è lasciato sfuggire in settimana, quell'infelice "Dio bo'", è stato classificato da Signorini come un intercalare tipico del gergo toscano, che il concorrente è invitato ad evitare. Il conduttore lo rimprovera severamente anche per la sua religiosità esibita. Da oggi in poi niente più preghiere ad alta voce: "Prega nel silenzio della tua coscienza", spiega irritato Signorini: "Sono cose che a me, da cristiano, danno persino fastidio".

Francesco Oppini si pente delle frasi sulle donne

Oppini è finito nell’occhio del ciclone per una serie di frasi rivolte a Dayane Mello e Flavia Vento, per le quali è intervenuta la madre chiedendogli ufficialmente di scusarsi. Il pubblico sui social è insorto, chiedendo a gran voce la squalifica. Risentendo le sue parole Oppini si è pentito e ha chiesto pubblicamente scusa per le frasi suonate così brutali e promettendo le sue buone intenzioni. Si è detto persino pronto alla squalifica: "Davanti a certe uscite si può solo stare zitti e chiedere scusa. È una figura terribile, non posso aggiungere altro".

Elia contro la Gregoraci: "Gatta in calore"

Antonella Elia continua ad essere infuriata e infastidita. Ce l'ha con Elisabetta Gregoraci, perché non sopporta quella che ritiene una finzione, una strategia. L'opinionista non crede affatto alla sua storia d'amore con Pierpaolo Pretelli e nel corso della quindicesima puntata del GFVip glielo ribadisce a gran voce. In diretta dalla casa, Elisabetta le ricorda che non ha gradito le parole che le ha rivolto nella scorsa puntata, quella "gatta morta", che non le è affatto andato giù. La replica della Elia non tarda ad arrivare: "A me fa molto ridere "gatta in calore", perché è quello che dai l'idea di essere. Io vorrei che oltre ad offenderti per le cose che ti vengono dette, trovassi il coraggio di far vedere quello che sei veramente". E continua, con la Gregoraci infuriata: "Non che ti abbracci ad un ragazzino fingendo una storiella".

Paolo Brosio in nomination, ha rotto il patto di riservatezza

C'è stato un altro momento delicato per Paolo Briosio, che oltre ad aver rischiato la squalifica per la presunta bestemmia, è stato punito da provvedimento, perché ha rotto il patto di riservatezza. Da regolamento, infatti, non poteva rivelare agli altri concorrenti dettagli sulle dinamiche del programma, come i nuovi ingressi o l'ipotesi che il reality possa durare fino a febbraio 2021. Nel corso della quindicesima puntata, Alfonso Signorini gli ha comunicato i provvedimenti: "Non importa se queste notizie e informazioni siano vere o false. Hanno violato questo patto di riservatezza. Per questo, il Grande Fratello ha deciso di metterti d'ufficio in nomination".