Francesco Oppini, concorrente del Grande Fratello Vip e figlio di Alba Parietti, è finito nell’occhio del ciclone per una serie di frasi rivolte a Dayane Mello e Flavia Vento, frasi per le quali è intervenuta la madre chiedendogli ufficialmente di scusarsi. Il pubblico sui social è insorto, chiedendo a gran voce la squalifica di Oppini, richiesta diventata virale con l’hashtag #Oppinifuori. Nel corso della quindicesima puntata del reality show, Alfonso Signorini ha affrontato l'argomento e ha spiegato a Oppini: "Hai fatto delle affermazioni che ci hanno lasciato allibiti e senza parole".

La replica di Francesco Oppini

"Una così rischi di ammazzarla di botte", "Una così la violentano": Signorini ha ripetuto le frasi di Francesco Oppini per rimarcarne la gravità. Il figlio di Alba Parietti, prima ha tentato di spiegare che si trattava di ironia poi però ha anche ammesso che le sue parole sono state vergognose e inaccettabili. Si è detto d'accordo anche con sua madre che, sui social, ha reputato giusto che lui chiedesse scusa pubblicamente:

"Detta così fa schifo anche a me. La frase su Verona era un riferimento a un mio amico che se portassi una bella ragazza la apprezzerebbe. ‘La ammazzano', era una frase sbagliata e forte ma intendevo dire che avrebbero delle attenzioni tali da passare per disturbatori. Ma non lo sono, era una cosa ironica. Ma davanti a certe uscite si può solo stare zitti e chiedere scusa. È una figura terribile, non posso aggiungere altro. Era un discorso finito male, brutto da vedere. Non sono difendibile. Ho fatto una grande caz*ata. Qualora ci fosse la squalifica la accetterei".

Gli autori hanno pensato alla squalifica di Oppini

Alfonso Signorini ha ripetuto: "Frasi del genere fanno schifo". Poi ha svelato che gli autori hanno preso in seria considerazione l'idea di squalificarlo: "Se non siamo arrivati all'estremo è solo perché hai dimostrato nel corso del programma di avere un grande rispetto nei confronti della tua fidanzata e questo ci fa pensare che la tua posizione non è così orribile come è apparsa, nei confronti delle donne". Il conduttore, poi, ha rimproverato chi era presente in quei momenti e non si è dissociato e ha chiesto un parere a Dayane Mello visto che alcune frasi erano riferite a lei. La gieffina ha replicato: "Rimango in silenzio che è meglio", pronta la replica di Signorini: "Lo hai già fatto con Balotelli del resto", riferendosi al no comment della modella dopo lo scivolone del calciatore.

 

Le frasi di Francesco Oppini a Dayane Mello e Flavia Vento

Circolano in rete video che documentano le frasi di Francesco finite sotto accusa. Nel primo video, il figlio di Alba Parietti parla con Tommaso Zorzi e di Dayane Mello dice: “A Verona la violentano”. È un video che fa riferimento a diverse settimane fa, quando il rapporto tra Francesco e Dayane non era ancora teso. In un altro momento, sempre durante una conversazione con Zorzi, Oppini parla di Flavia Vento e dice: “Rischi di ammazzarla di botte. Guarda che quelle così credo che ad alcuni uomini facciano venire voglia di alzare le mani”.

Alba Parietti ha chiesto che il figlio Francesco Oppini si scusi

Con un post pubblicato su Instagram, Alba Parietti ha chiesto che il figlio Francesco si scusi per le frasi pronunciate al GF Vip. Pur ritenendo che Oppini non avesse intenzione di offendere nessuno, ha riconosciuto l’importanza delle parole, soprattutto in tv, e ha quindi chiesto che il figlio si scusi e riconosca il suo errore.

Le frasi violente contestate nelle precedenti edizioni

Ricordiamo che già in passato, il Grande Fratello Vip ha punito frasi discutibili e violente. Per citare alcuni degli esempi avvenuti nella storia del reality, nel 2017 Clemente Russo ipotizzando con Stefano Bettarini cosa sarebbe accaduto se avesse trovato Simona Ventura con un altro uomo, dichiarò: "Gliela lasciavi lì nel letto, morta". Il pugile venne squalificato. Stessa sorte è toccata a Salvo Veneziano. Il gieffino è stato costretto a lasciare la casa dopo aver detto di Elisa De Panicis: "Quella si merita due schiaffi che le devi spezzare la colonna vertebrale proprio". Entrambi si sono scusati.