Foto: Per gentile concessione Endemol
in foto: Foto: Per gentile concessione Endemol

La sesta puntata del Grande Fratello Vip 2020 del 2 ottobre è stata segnata da diversi momenti significativi che segneranno, senza dubbio, questa edizione da oggi in avanti. Ecco i 5 momenti imperdibili della puntata live: tra squalifiche, discussioni, nomination e un outing mai confessato.

Denis Dosio squalificato

Il primo fatto della puntata è la squalifica di Denis Dosio, il teenager che ha preso parte a questa edizione del reality e che si ritrova a dover scusa a tutta Italia per aver pronunciato una bestemmia che gli costa la partecipazione. "Non è da me", si scusa lui in lacrime, quasi disperato, mentre i coinquilini provano a chiedere se ci sia un modo per perdonarlo, Signorini è inflessibile e gli chiede di abbandonare la casa. In studio grande accoglienza per il ragazzo ancora in lacrime, onde evitare di infliggergli una pena ancora più grande infierendo con la gogna pubblica.

Elisabetta Gregoraci risponde a Briatore

Elisabetta Gregoraci è protagonista della prima parte di trasmissione, con le storie dentro la casa e quelle fuori. Dopo aver discusso con Pierpaolo Pretelli per una sua affermazione di cattivo gusto, avendo confessato agli altri che Elisabetta volesse fare l'amore con lui, Gregoraci si è trovata a dover rispondere ad una intervista rilasciata da Flavio Briatore in cui la accusava di essere sostanzialmente una mantenuta. "Io lavoro e l'ho fatto anche quando ero la signora Briatore", ha detto lei.

Adua nega di aver dato dell'omosessuale a Massimiliano

Snodo cruciale della serata sono le dichiarazioni di Adua, in settimana spiata dalle telecamere mentre diceva, dopo aver allontanato il microfono, che Massimiliano Morra sia gay. Grande sconcerto da parte di lui e di lei, che ha negato l'evidenza dicendo di avergli dato semplicemente dello stratega. Purtroppo, o anzi per fortuna, Tommaso Zorzi l'ha smascherata, nominandola e dando come motivazione proprio il fatto di essere stato messo al corrente da lei dell'omosessualità di Morra ben prima che arrivassero in casa, ovvero quando si trovavano in albergo.

Zorzi maschera Adua

Il colpo di scena infatti arriva pochi minuti dopo con le parole di Tommaso Zorzi, che in confessionale decide di nominare Adua: "Perché ha mentito, visto che anche a me aveva confidato dell'omosessualità di Massimiliano", dice lui. Poi raggiunge proprio Morra in giardino e gli specifica, parola per parola, la confidenza fattagli dalla Del Vesco, rea non confessa dell'outing maldestro a nome dell'ex fidanzato. Quest'ultimo non si è trattenuto e in un moto di virilità ha esclamato: "Proprio lei non può dirlo che io sono gay" facendo riferimento alla loro storia, durata qualche anno.

 

La lite Oppini-Abbate

Infine la lite tra Fulvio Abbate, reduce da eliminazione, e Francesco Oppini. Ad Abbate è stato chiesto di dare una definizione dei concorrenti, prima di esporsi a un pubblico confronto con il concorrente ancora in Casa. Confronto che Abbate ha disprezzato, ritrovandosi ad avere uno scambio di opinioni contrastanti, sfociate in un alterco intriso di parolacce: "Sei uno stronzo, vattene  affanculo" ha tuonato.