Heather Parisi è intervenuta come ospite nella prima puntata di "Live – Non è la D'Urso", il nuovo programma di Barbara D'Urso in prima serata. La storica ballerina è stata al centro di un'intervista piuttosto accesa e incentrata su argomenti delicati, dalla maternità con fecondazione assistita alla storica rivalità con Lorella Cuccarini. Il format del programma prevede la presenza di alcuni personaggi che interagiscono con l'intervistato. Nel caso della Parisi, sono intervenuti Carmen Russo, Giovanni Ciacci, Vladimir Luxuria, Veronica Maya e Alessandro Meluzzi.

Heather Parisi mamma a 50 anni grazie al congelamento degli ovuli

Il primo tema caldo è stato la scelta della Parisi di diventare mamma a quasi 50 anni. I suoi due gemelli Elizabeth Jaden e Dylan Maria sono nati nel 2010 dall'amore con Umberto Maria Anzolin, che ha sposato nel 2013. La soubrette ha raccontato com'è stato possibile: "Ognuno ha la libertà di decidere quando diventare madre. Nel 1993 sono andata negli Stati Uniti. Allora, non avevo ancora conosciuto ancora l'amore della mia vita, Umberto Maria, che avrei trovato a 45 anni. Ho congelato i miei ovuli. E a 49 anni sono rimasta incinta". La Parisi è anche mamma di altri due figlie, Rebecca e Jacqueline.

Alessandro Meluzzi litiga con la Parisi, Vladi e la D'Urso

La tematica ha suscitato atteggiamenti contrastanti da parte degli opinionisti in studio, tra opinioni favorevoli e contrarie. Alessandro Meluzzi ha manifestato apertamente disaccordo per la maternità in età avanzata e l'utero in affitto, scatenando così la rabbia di Vladimir Luxuria, che l'ha bacchettato: "Penso che la forma peggiore di egoismo sia da parte di chi può avere figli in modo naturale ma non vuole che altri ne abbiano in un altro modo. Ognuno è artefice del suo destino". Veronica Maya ha affermato che "Non si è liberi di decidere quando avere figli, si va contro la legge della natura", mentre la D'Urso ha preso nettamente le difese di Heather Parisi: "Vi sembriamo donne vecchie?". La ex ballerina ha quindi ribadito:

Ho fatto questa scelto perché io ho sofferta tanto. Non ho avuto un padre, facevo da mamma a mia sorella. Nei miei rapporti non sono stata fortunata. Poi con Umberto ho incontrato la luce. Perché non devo fare un figlio con lui? Mi sento più giovane oggi di prima. I miei figli studiano a casa, e sto con loro 24 ore su 24. Se sono d'accordo sul fatto che i gay abbiano figli? Ma certo, ragazzi, io sono cresciuta a San Francisco, in mezzo ai gay. Mi chiamavano "frocia".

Heather Parisi su Lorella Cuccarini

Infine, l'intervista è virata sulla storica rivalità con Lorella Cuccarini, tornata in auge negli ultimi tempi grazie a uni scambio di frecciatine via Twitter. La Parisi non ha apprezzato alcune uscite di sapore politico della sua "nemica" (che ha manifestato posizioni filo-governative): ne è seguito un battibecco a distanza che tiene banco da settimane. Dopo averla definita "ballerina sovranista" e "ballerina maître a penser" sui social, in tv Heather ha spiegato di aver semplicemente usato dell'ironia, invitando la rivale a parlare pubblicamente solo di argomenti che conosce bene:

Io parlare di politica? Mai. Io sono ironica. Sono una persona ribelle. Detesto il populismo e amo visceralmente la diversità. Non ho paura di non piacere e non ho paura di essere impopolare. E sono impopolare perché dico la verità. Penso che ognuno debba parlare di quello che sa. Non possiamo trasmettere messaggi sbagliati. Io come personaggio pubblico, desidero parlare di quello che so io, non di quello che non so.