Da giovedì 19 settembre parte Eurogames, la versione rinnovata e contemporanea dello storico Giochi senza frontiere che andrò in onda sulla Rai dal 1970 fino al 1999. Questa mattina si è tenuta la conferenza stampa del programma, alla presenza dei conduttori Ilary Blasi e Alvin. Il format ci riporterà a una televisione che non si fa più da anni, con una competizione a squadre "kolossal" da Cinecittà World, che in sei puntate vedrà impegnati in giochi vari sei Paesi in gara, trenta squadre, trecento concorrenti. Solo una sarà la nazione vincitrice, ma non ci sarà nessun premio. Lo scopo di Eurogames è giocare e divertirsi, e, soprattutto, riunire di nuovo le famiglie davanti al televisore. A supervisionare sulla regolarità dei giochi saranno sei arbitri guidati da Jury Chechi.

Le dichiarazioni di Ilary Blasi e Scheri

In ogni puntata si sfideranno diverse città dei Paesi concorrenti (Italia, Spagna, Russia, Grecia, Germania e Polonia). "È il formato storico, originale, che in 30 anni di vita ha avuto 5 miliardi di telespettatori in tutta Europa con ascolti altissimi" ha spiegato Giancarlo Scheri, direttore di Canale 5 in conferenza, "Abbiamo deciso di rinnovarlo e riproporlo mantenendo l'atmosfera meravigliosa che ci ricordiamo e vorrei anche allontanare ogni pensiero che ci sia qualcosa di politico dietro tutto questo". La conduttrice Ilary Blasi ha svelato di aver creduto moltissimo nel progetto:

Rappresenta la nostra infanzia, e questo programma l'ho voluto fortemente io. In questa televisione di arringhe e litigate mi piaceva riportare una tv degli anni '80, '90, quella con la quale sono cresciuta e che oggi può sembrare obsoleta, quasi antica, ma che io invece trovo moderna. Mi piaceva l'idea di riportare la famiglia italiana davanti alla televisione, si è persa un po' questa abitudine. Io vedo i miei figli, la loro generazione, che sono un po' lontani dalla tv, magari guardano le serie, YouTube, e quindi questo è un programma talmente trasversale che potrebbe diventare un appuntamento fisso durante la settimana, ci si riunisce a guardare la tv, come una volta. Penso che i bambini non guardino troppo la tv perché non trovano qualcosa di interessante per loro.

Come funziona Eurogames

Eurogames andrà in onda dapprima solo in Italia, mentre solo successivamente sarà trasmessa negli altri Paesi (l'ultima sarà la Grecia, in inverno). Tra i giochi fissi, il classico Fil Rouge già presente nei Giochi senza Frontiere (la cui classifica finale verrà svelata solo prima del gioco finale), il Pallodromo (una palla trasparente dentro la quale i concorrenti dovranno correre e affrontare un percorso a ostacoli) e il Muro dei campioni (una parete di 13 metri, inclinata a 32 gradi, da scalare unicamente con la forza delle braccia). Le altre sei prove cambiano di puntata in puntata; solo in una le squadre possono giocare il jolly per veder raddoppiato il punteggio ottenuto in quella sfida.

Le squadre di Eurogames

Queste le squadre. Per l'Italia gareggeranno le città di Otranto, Folgaria, Catania, San Felice, Parma. Per la Germania, vedremo Monaco, Amburgo, Colonia, Norimberga, Berlino. Dalla  Grecia Salonicco, Sparta, Isole Cicladi, Atene, Creta. Dalla Polonia Varsavia, Bialystok, Poznan, Gniezno, Janow Lubeske. Dalla Russia Sochi, San Pietroburgo, Mosca, Ekaterinburg, Novosibirsk. Per la Spagna ci saranno Aranda de Duero, Ciudad Rodrigo, Astorga, Monforte, Jaca.