3 Ottobre 2013
12:10

Cory Monteith si era iniettato eroina e aveva abusato di alcol (prima di morire)

Nella camera di albergo dove la nota star di Glee è morta sono stati ritrovati “un cucchiaio con residui di droga e un ago ipodermico utilizzato”, a testimonianza dell’eroina appena iniettata, che gli è stata letale nel mix tossico con l’alcol.
A cura di Eleonora D'Amore

Cory Monteith aveva assunto eroina e si era scolato parecchio champagne la notte della sua morte, in quella stanza d'albergo dove poi è stato ritrovato. La star di "Glee" era solo quel maledetto 13 luglio poco dopo mezzogiorno, quando i soccorritori sono arrivati ​​sul posto e hanno scoperto un "cucchiaio con residui di droga e un ago ipodermico utilizzato". Hanno anche trovato due bottiglie di champagne vuote e bicchieri. Il medico legale ha addotto come causa ufficiale della della sua morte "tossicità derivata da mix di droghe, inclusa eroina per via endovenosa in combinazione con l'ingestione di alcol". Il rapporto clinico ha rivelato inoltre che Cory "aveva fatto già uso di droghe, con periodi intermittenti di riabilitazione e di astinenza". La tolleranza di Cory per abuso di sostanze pare fosse minore del solito perché aveva smesso di utilizzarle per un breve periodo di riabilitazione in aprile. E aveva solo 31 anni.

Il video choc di Cory Monteith prima di morire:
Il video choc di Cory Monteith prima di morire: "State lontano dai guai"
La prima copertina di Lea Michele dopo la morte di Cory Monteith
La prima copertina di Lea Michele dopo la morte di Cory Monteith
Cory Monteith, i migliori momenti con la sua partner, Lea Michele
Cory Monteith, i migliori momenti con la sua partner, Lea Michele
171.116 di antofox
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni