21 Agosto 2015
16:01

Vittorio Brumotti dopo l’aggressione: “Rischio l’occhio e la carriera”

Il biker e inviato di Striscia parla in un’intervista dopo l’aggressione che lo costringerà ad un’operazione all’occhio e non si dice certo che l’esito sarà positivo: “Il pavimento oculare è crollato, rischio la mia carriera”.
A cura di Andrea Parrella

Dovrà attendere l'esito dell'operazione prevista per il prossimo lunedì, Vittorio Brumotti, biker professionista e inviato di Striscia La Notizia, protagonista di una rissa insieme a suo padre dalla quale è uscito malmenato da un gruppo di persone in seguito ad una lite in strada. Il tutto, come oramai notot, è accaduto due giorni fa, mentre il ciclista stava percorrendo un tratto stradale ligure in compagnia di suo padre, seguito da un auto di amici che faceva da safety car. La velocità ridotta del veicolo ha fatto sì da scaturire l'ira nei passeggeri di un'altra automobile, che hanno aggredito gli amici del noto personaggio televisivo, spingendo quest' ultimo e suo padre a fermarsi per andare loro in soccorso. Da lì, come Brumotti stesso ha raccontato, è scaturita la lite dalla quale il biker è uscito malconcio, con un occhio da operare.

Ma proprio quell'occhio potrebbe essere la causa di molti problemi per la sua carriera e la sua vita. In un'intervista rilasciata a Mediago, Brumotti ha infatti espresso tutte le sue perplessità e dubbi in merito all'effettiva buona riuscita dell'intervento, prevedendo anche la possibilità di perdere l'occhio e, di conseguenza, la carriera sportiva: "Il pavimento oculare è crollato, rischio la mia carriera". Poi l'inviato di Striscia la Notizia ha ribadito quanto aveva già espresso ieri nella prima dichiarazione rilasciata, in cui ha minuziosamente ricostruito i fatti facendo intendere come, nonostante la denuncia a carico anche suo e del padre, loro non abbiano fatto altro che intervenire per salvaguardare e proteggere gli amici: "Abbiamo solo reagito, è stata questione di vita o di morte. Non ho fatto una rissa, ma ho difeso una persona che stava per essere massacrata". Infine Brumotti ha invocato il sostegno dei suoi fan:

Io lunedì mi opero, se volete venite lì

Giorgia Palmas dopo l'aggressione al compagno Vittorio Brumotti:
Giorgia Palmas dopo l'aggressione al compagno Vittorio Brumotti: "L'odio genera odio"
Brumotti torna a sorridere dopo l'aggressione e gioca con il cane
Brumotti torna a sorridere dopo l'aggressione e gioca con il cane
55.157 di Spettacolo Fanpage
Vittorio Brumotti torna in bici dopo l'aggressione:
Vittorio Brumotti torna in bici dopo l'aggressione: "Le botte non mi ammazzano"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni