C’è posta per te e Maria De Filippi non sono riusciti a spingere Vincenzo a riabbracciare la figlia Raffaella, che aveva chiesto il supporto del people show perché la aiutasse a recuperare il rapporto con il padre. I due non si vedono da anni. Raffaella aveva chiesto di poter vedere il padre da sola, ponendo una distanza tra sé e la compagna di suo padre. Vincenzo si è rifiutato e i due si sono allontanati.

Vincenzo non ricorda il nome della nipote

Vincenzo sembra non voler rispondere all’appello della figlia che chiede di poterlo vedere da sola. “Ho il diritto di riavere mio padre. Ho il diritto di avere un rapporto con lui. Ciò non toglie che se pensi che io abbia sbagliato, ti chiedo scusa. Ho bisogno, però, di riavere mio padre. Non significa escludere te” dice Raffaella rivolta a Graziella. La prima gaffe del padre si consuma poco dopo quando l’uomo ammette di sapere tutto dei figli della compagna ma di non ricordare il nome della nipote, la figlia di 4 anni di Raffaella.

Vincenzo apre la busta e poi ritratta, la reazione della De Filippi

Di fronte a Maria De Filippi che perora appassionatamente la causa di Raffaella, Vincenzo chiede alla moglie quale sia la sua decisione. “Voglio che lui decida autonomamente” risponde la donna e il marito conferma di volere aprire la busta. Pochi istanti dopo, la moglie chiede di lasciare lo studio: “Lui può riappacificarsi con la figlia ma io non voglio farlo”. Basta che la compagna accenni l’uscita a spingere Vincenzo a ritrattare. L’uomo cambia idea e, di fronte alle lacrime incredule di Raffaella, decide di chiudere la busta. “Dieci minuti fa avevi deciso di aprire” prova a convincerlo la conduttrice ma l’uomo non cambia idea, preferendo seguire la moglie. “Non puoi scegliere tra tua moglie e tua figlia, è allucinante” sono le parole che la presentatrice sceglie per congedare i due. La coppia esce dallo studio sui fischi del pubblico.