Sabato 14 dicembre, è andata in onda la finale di ‘Tu sì que vales 2019'. Tra i finalisti in gara anche Chiara Bosco, l'attrice specializzata nel genere bizarre, che mescola illusionismo e iconografia horror. Anche stavolta l'artista nei panni della pallida Nebula, insieme a un gruppo di attrici, ha fatto spaventare Sabrina Ferilli, Maria De Filippi, Gerry Scotti, Teo Mammucari e Rudy Zerbi.

Gli schiaffi a Rudy Zerbi

Come è accaduto nelle altre puntate, il momento horror di ‘Tu sì que vales' ha gettato in un clima di tensione la giuria e ha fatto sorridere il pubblico. La luce è andata via all'improvviso e alcune mani emerse dal pavimento hanno tirato i piedi ai giurati. Poi è comparsa all'improvviso Nebula e le sue bambine fantasma. Per ben tre volte, si sono avvicinate a Rudy Zerbi, tirandogli un sonoro schiaffo in pieno viso. Il cinquantenne ha commentato tenendosi la guancia: "Ho preso tre pizze in faccia che neanche mia madre". Ancora una volta, però, il numero di Chiara Bosco ha convinto la giuria. Maria De Filippi ha dichiarato: "Sono state brave". Sabrina Ferilli le ha fatto eco: "Sono state brave, brave, brave". Teo Mammucari ha rimarcato: "Fare quest'arte in diretta è difficilissimo".

Chi è Chiara Bosco

Chiara Bosco si è raccontata in un'intervista rilasciata a Fanpage.it. L'attrice ha spiegato di cosa si occupa nello specifico e come è nato il numero di Nebula: "Collaboro con varie compagnie teatrali, ma in questo caso ho portato un numero mio, in cui mi affiancano altri attori. Negli ultimi mesi mi sono avvicinata alla magia e all'illusionismo con l'agenzia Masters of Magic, con loro preparo spettacoli. Ho portato i numeri di Nebula in vari contesti, con un numero di attori che cambia a seconda delle esigenze (siamo arrivati a essere anche una decina sul palco). Attraverso Masters of Magic sono entrata in contatto con Tu si que vales e ho adattato il numero in base al programma".