I problemi di salute continuano ad affliggere l'edizione 2020 di Ballando con le stelle. Anche in semifinale non sono mancate le assenze. Stavolta è toccato alla ballerina Tove Villfor. Milly Carlucci ha spiegato che non avrebbe preso parte alla puntata e dunque, non avrebbe accompagnato Antonio Catalani nella performance utile per il ripescaggio.

Le condizioni di salute di Tove Villfor

Milly Carlucci ha chiarito i motivi dell'assenza di Tove Villfor. La ballerina da qualche giorno ha "un fortissimo raffreddore" e dunque sono in corso tutti gli accertamenti per verificare se si tratti di Covid-19 o di un'influenza. La conduttrice ha spiegato: "Antonio Catalani è rimasto solo questa sera. Tove, da metà settimana ha un fortissimo raffreddore. In attesa di tutti gli accertamenti che ci dicano se sia qualcos'altro, noi abbiamo fatto tutti i tamponi veloci. Siamo negativi, siamo in pista ma Tove non c'è. Antonio è da solo".

Antonio Catalani si è esibito da solo, Tove in lacrime

Antonio Catalani ha ballato da solo una rumba. La ballerina Tove Villfor, intervenuta in collegamento, si è sciolta in lacrime. Milly Carlucci ha commentato: "Piccina, guardala come piange. Stellina della casa. Dai, Antonio è stato bravo. In bocca al lupo. Ti auguro tutto quello che meriti, rimettiti prestissimo". Antonio Catalani, che ha dovuto affrontare la preparazione della performance senza la ballerina Tove, non è riuscito a colpire la giuria. Fabio Canino ha commentato: "C'è poco da dire, la rumba è un ballo di coppia. Il risultato purtroppo è quello, ma complimenti al coraggio e alla sportività". Carolyn Smith ha fatto eco a Canino: "Non era facile ballare da solo, ma per quel poco di rumba che ha fatto è andato a tempo. Quindi è migliorato e poi era più espressivo del solito". Anche secondo Roberta Bruzzone, il terrore regnava sovrano nel cuore di Antonio, ma ha apprezzato che abbia giocato la partita fino in fondo. Il concorrente ha racimolato solo 27 punti.