Il pubblico di Temptation Island Vip ha avuto la possibilità di conoscere il figlio di Pippo Franco, produttore discografico che fino al suo approdo nel reality di Canale 5 non aveva mai fatto televisione. Gabriele Pippo è stato uno dei protagonisti della seconda edizione, e in rete ha suscitato parecchio clamore la sua scelta di uscire dalla trasmissione con la fidanzata Silvia Maturani, nonostante il feeling tra lei e il tentatore Valerio Maggiolini. All'indomani della finale del programma, su Instagram è intervenuto proprio papà Pippo Franco, che ha commentato per la prima volta sui social la partecipazione del figlio a Temptation:

Preoccupati più della tua coscienza che della tua reputazione. Perché la tua coscienza è quello che tu sei, la tua reputazione è ciò che gli altri pensano di te. E quello che gli altri pensano di te è problema loro. Cit. Chaplin

Il rapporto tra Pippo Franco e Silvia Maturani

Il conduttore del Bagaglino non è mai intervenuto più di tanto sulla questione Temptation Island Vip, limitandosi a commentare brevemente in alcune interviste, in cui ha dichiarato di rispettare la scelta di Gabriele, pur non amando molto la tv contemporanea. Riguardo ai suoi rapporti con Silvia Maturani, pare che siano molto superficiali: il comico ha ammesso di averla vista poche volte e di non averci mai parlato in modo approfondito.

Gabriele Pippo e Silvia Maturani a Temptation Island Vip

Gabriele Pippo e Silvia Maturani sono arrivati a Temptation Island Vip a programma già iniziato, dopo un anno di relazione. La vicinanza di lei a Valerio Maggiolini ha gettato Gabriele nello sconforto ma nel corso del falò di confronto nella sesta e ultima puntata, è accaduto l'inaspettato: lei ha ammesso di essere attratta da Valerio ma poi, quando il fidanzato ha scelto di andarsene, l'ha rincorso. "Dammi l'opportunità di riprovarci, di farmi perdonare, ho sbagliato ma ora basta", l'ha supplicato lei. Lui ha deciso di accordarle un'altra chance.

Non te lo meriteresti, ma ti darò un'altra opportunità. Se vuoi uscire da qui con me, facciamo tutto secondo il mio registro.