Stefano Bettarini si scaglia contro Alfonso Signorini, conduttore del Grande Fratello Vip. Intervistato dal settimanale Oggi, l’ex concorrente del reality show di Canale5, rimasto nella Casa per soli 3 giorni prima di essere squalificato per bestemmia (aveva utilizzato un’espressione che Bettarini non considera tale), l’ex marito di Simona Ventura tuona contro il padrone di casa.

Stefano Bettarini punta il dito contro il conduttore del GF Vip

Non siamo stati trattati tutti allo stesso modo e che c’è un falso moralismo”, accusa Bettarini, “Signorini poi con le sue parole mi ha messo addosso un marchio infamante che mi danneggia. Qualcuno fa anche notare che è sospetta la mia eliminazione in tempi record”. L’ex calciatore si pone poi una serie di domande, elencando i punti ancora irrisolti relativi alla sua squalifica: “Perché hanno chiesto proprio a me di entrare nella Casa? A cosa servivo nei loro progetti? Perché mi hanno subito fatto incontrare Dayane? Perché hanno insistito affinché io firmassi un contratto senza l’intermediazione del mio manager? Ci sono vari punti da chiarire. So che lì dentro c’erano donne con cui anni fa ho avuto una relazione. Qualcuno forse non ha gradito che potesse saltar fuori e ha chiesto la mia testa”. Una relazione finita, dunque, per la quale qualcuno avrebbe chiesto la sua testa. Ma di chi si tratterebbe?

“Non mi chiamano più a fare il commentatore sportivo”

Infine, Bettarini dichiara rammaricato che la squalifica dal GF Vip avrebbe già prodotto una serie di effetti negativi sulla sua carriera da ex campione di calcio, conosciuto in tv anche nel ruolo di opinionista sportivo: “Come se non bastasse, da quando Signorini mi ha ‘bollato' non sono stato più chiamato a fare il commentatore sportivo. E ci tengo molto a quel lavoro”. Parole dure alle quali Alfonso non ha ancora replicato.