Fervono i preparativi per l'inizio del Festival di Sanremo 2020. Anche Nicola Savino, dopo una settimana a letto con l'influenza, è pronto a dare il via a questa nuova esperienza che lo vedrà alla conduzione de ‘L'AltroFestival‘ su RaiPlay. Il conduttore si è raccontato in un'intervista rilasciata a ‘Il Messaggero', tornando anche all'accusa che gli ha rivolto Elisabetta Gregoraci. La donna ha affermato di essere stata esclusa dalla conduzione perché il suo marito Flavio Briatore è di destra.

Sanremo 2020, Savino replica a Gregoraci su L'altro Festival

Nicola Savino ha dato la sua versione dei fatti su come sarebbero andate le cose con Elisabetta Gregoraci. A suo dire, non l'avrebbe mai presa in considerazione come coconduttrice de ‘L'AltroFestival'. Dunque, quando ha scoperto che la showgirl lo aveva attaccato pubblicamente, è rimasto sopreso e l'ha prontamente chiamata per avere un chiarimento:

"Non ho mai pensato a lei e nessuno, né il direttore artistico né il direttore di rete, mi ha mai parlato di lei. A novembre Amadeus mi ha chiesto di fare l'Altro Festival, e io ho subito accettato. […] Sono andato a Roma per parlare con Elena Capparelli, direttrice di RaiPlay, e costruire con lei il cast. […] Dopo le feste di Natale, però, ho ricevuto la telefonata di un nostro amico, mio e della Gregoraci: Elisabetta pensa che tu ce l'abbia con lei. È sorpresa di non essere più nel cast…Io, per gentilezza, l'ho subito chiamata e in mezz'ora le ho raccontato che non c'era mai stata in questo progetto. Tutto qui".

Gregoraci non è stata scartata dal Festival per via di Briatore

Nicola Savino ha precisato, dunque, di non avere scartato Elisabetta Gregoraci per via delle idee politiche di Flavio Briatore: "Nella mia telefonata la parola destra non è mai stata pronunciata. A me parlare di destra e sinistra nel 2020 sembra roba preistorica. Briatore mi ha dato del ‘Cogline arrogante'?. Ha offeso l'ortografia, non me". Infine, ha messo un punto alla polemica affermando di ritenere che qualcuno si sia preso gioco della showgirl: "Non ho niente contro di lei, magari in futuro lavoreremo insieme, ma in questa storia non c'entro. Idem Amadeus ed Elena Capparelli. Di sicuro c'è qualcuno che ha preso in giro lei e me".

Il cast de L'AltroFestival

Nicola Savino ha approfittato dell'intervista per dare qualche anticipazione sul programma ‘L'AltroFestival'. Nel cast ci sarà Myss Keta, la giornalista Fiamma Sanò, Tommaso Labate, il direttore d'orchestra Vittorio Cosma, Eddy Anselmi, il comico Valerio Lundini e la band I Vazzanikki e i Gemelli di Guidonia:

"Stiamo cercando di organizzare duetti improbabili con tutti i cantanti. E poi ci sarà Fiorello e qualche rappresentante dei new media, che spesso quando vanno in tv non risultano così efficaci come sul web, quindi li metteremo a loro agio. Insomma, vorrei raccontare il Festival e un po' il Paese".

Sanremo 2020, Nicola Savino difende Amadeus

Infine, il conduttore ha difeso Amadeus dopo le numerose polemiche che lo hanno investito. Ritiene che in fondo abbia solo fatto dei "complimenti ad alcune belle ragazze" e abbia "preso dei rapper". Per Nicola Savino "il resto sono chiacchiere":

"Per me non ha sbagliato una mossa. L'accanimento contro di lui è assurdo. Il cast è ottimo: Roberto Benigni, Fiorello, Tiziano Ferro, il ritorno dei Ricchi e Poveri… La storia del passo indietro (frase rivolta da Amadeus a Francesca Sofia Novello, parlando del rapporto della modella con il fidanzato Valentino Rossi,ndr) è ridicola".