Salutame a soreta”: il saluto scelto da Barbara d’Urso per congedare Sergio Vessicchio dopo l’acceso confronto a “Live – Non è la D’Urso” diventa una challenge. Da diverse ore, la conduttrice retwitta i mash-up fantasiosi realizzati a partire da quanto accaduto in diretta tv lunedì scorso. Il saluto tutto partenopeo della padrona di casa ha profondamente divertito quanti commentano il programma in rete, fino a rappresentare la cifra stilistica della puntata in questione. Diversi i collage di canzoni realizzati accostando il momento in cui il collegamento con Vessicchio è stato bruscamente interrotto ad alcune popolari canzoni.

Il commento di Barbara d’Urso dopo la puntata

La conduttrice pare seguire divertita gli sviluppi della questione, ripubblicando sul suo profilo i tweet più simpatici. “Non mi pare ci sia altro da aggiungere. Quando ce vo, ce vo!!!” aveva scritto su Instagram all’indomani della puntata, rivendicando il diritto di chiudere il collegamento con un ospite rivelatosi poco gradito.

Perché la D’Urso ha salutato Vessicchio

Vessicchio, ospite di “Live – Non è la D’Urso” nel corso della puntata andata in onda il 16 dicembre, è stato il protagonista di un confronto aspro con la padrona di casa. I due si sono confrontati inizialmente sulla presunta radiazione della D’Urso dall’albo dei giornalisti, circostanza che la conduttrice ha smentito, specificando che sarebbe stata lei a riconsegnare il tesserino anni prima. “Fai una televisione becera, che non si usa più. Con me non la spunti, io ti metto ko. Non la spunti nonostante questo teatrino. Io ti faccio nera” ha fatto in tempo a dire Vessicchio prima che la D’Urso riguadagnasse terreno e parola: “Siccome la mia televisione non si porta più come i tuoi capelli, tu nella mia televisione non ci stai. Salutame a soreta”.