Non ha ancora metabolizzato la rottura con Arcangelo Bianco e, probabilmente, impiegherà ancora qualche mese prima di tornare alla sua vita di sempre. Nunzia Sansone racconta a Uomini e Donne Magazine quali sentimenti sta provando oggi e, soprattutto, come pensa di voltare pagina. Fidanzata per 13 anni, sta facendo comprensibilmente fatica a gettarsi alle spalle quel rapporto:

Non posso negare che tutto ciò che è accaduto all‘interno del villaggio e durante l’ultimo falò mi abbia sconvolta, soprattutto perché ho avuto modo di vedere un lato di Arcangelo che, purtroppo. in tredici anni non avevo mai conosciuto. Se avessi avuto la convinzione che lui potesse essere anche questo tipo di uomo, non avrei mai partecipato al programma né avrei avuto una relazione can lui di oltre dieci anni. Ho lasciato questo villaggio scossa, provata e soprattutto delusa, ma con la consapevolezza che accanto a me non voglio una persona che non mi rispetti, a cui basta poco per dimenticare che ha una fidanzata e che cede alle prime tentazioni. In questo momento, però, non sto bene.

I motivi che l’hanno spinta verso il secondo falò

Nunzia non rinnega la decisione di chiedere un secondo falò. Sostiene di averlo fatto anche per dare al suo ex la possibilità di mostrarsi per com’è davvero: “Sono tante le motivazioni che mi hanno portata a prendere quella decisione. Prima tra tutte quella di chiudere nel rispetto la mia storia. E sottolineo la parola ‘mia’ perché io ho investito tanto e ho dato tanto a questo rapporto. La mia paura più grande era proprio quella di non finirla in modo dignitoso. La persona che avevo visto durante il primo falò non era quella che conoscevo, perciò ho ritenuto giusto dare ad Arcangelo modo di spiegarsi. L’immagine che era uscita fuori di lui era quella di una persona subdola, falsa, bugiarda, immatura e cattiva”.

Quando ha provato a trattenere Arcangelo

Nunzia ha provato a trattenere Arcangelo a più riprese, ma il suo ex è rimasto fermo nell’intenzione di lasciarla. Nemmeno di quello si pente la Sansone, che rimarca il fastidio provato nel vedersi apostrofare dal suo ex come una donna incapace di lasciarlo andare:

Mi ha dato molto fastidio che lui mi abbia fatta passare per quella che non sono, per quel genere di fîdanzata che costringe il proprio uomo a stare con lei, definendomi come una cozza. Mi ha infastidita quando non ha replicato alle dichiarazioni della single, che diceva che lui mi aveva sempre tradita. Non ho sopportato il suo silenzio quando gli è stato chiesto se fosse innamorato di me. Mi ha delusa perché Arcangelo, fino a prima di separarci all’interno del programma, si professava innamorato di me: diceva che voleva darmi dimostrazioni, che non avrei mai dovuto dubitare di lui, che io ero importante più di quanto pensassi e che non riusciva a immaginare la sua vita senza di me. Poi, parlando con gli altri, ha risposto che io ero la donna più importante della sua vita, ma non era detto che sarei stata l’unica. A me diceva esattamente il contrario. A questo punto non so se ha mentito a me, alle altre persone oppure a sè stesso. Questo può saperlo solo lui.