Con un colpo di scena (largamente atteso, grazie alle indiscrezioni che circolavano sul web) si è chiusa l'era di Nicolò Scalfi, il super campione di "Caduta Libera". Il ventenne bresciano è stato eliminato nella puntata andata in onda sabato 6 luglio, dopo un lungo percorso che lo ha consegnato alla storia dei game show italiani. Il "campioncino", come è stato spesso soprannominato per la sua giovanissima età, a dispetto della grande preparazione, ha salutato il programma di Gerry Scotti coperto di record: ha vinto la bellezza di 651mila euro e, con 88 puntate (di cui 87 vinte) è il campione che ha vinto di più e con più presenze all’attivo nella storia di "Caduta Libera".

L'addio di Nicolò a Caduta libera, tornerà nei tornei

Dopo tre mesi da campione nella trasmissione di Canale 5, ha dovuto arrendersi all'88esima puntata quando, rimasto senza "vite", ha sbagliato la domanda sull’opera d’arte esistente più cara al mondo (il “Coniglietto” di Jeff Koons). Prima di salutare il pubblico e cedere la vittoria al nuovo campione Francesco, non ha trattenuto le lacrime: "È un pianto di gioia, è stato bellissimo, ringrazio la produzione, tutti, ma te in particolare. Non posso che essere grato a tutti voi. Complimenti a tutti gli sfidanti e in particolare a Francesco”. Anche Gerry Scotti si è commosso, assicurando che Nicolò tornerà nei tradizionali tornei dedicati ai campioni più grandi:

Sono emozionato anch’io come spesso accade, è un momento che non avrei mai voluto celebrare, ma è la regola: “The show must go on”. Rivedremo Nicolò nei nostri tornei. L'ho avuto qua per tre mesi, come un figlio, è dura anche per me. Ne ho visti tanti di campioni, ma questo ragazzo di 20 anni è uno dei più grandi che io abbia mai conosciuto nella mia carriera di presentatore.

Nicolò, un campione amato e criticato

Nato a Sarezzo, in provincia di Brescia, nel 1999, Nicolò studia Design Industriale al Politecnico di Milano. Come per tutti i grandi campioni del piccolo schermo, Scalfi ha scatenato atteggiamenti contrastanti da parte del pubblico: c'è chi ha seguito con entusiasmo le sue imprese in questi mesi, lodando le sue capacità (pare che la scelta di partecipare sia nata semplicemente dalla sua passione per i cruciverba), sia chi lo ha criticato, accusando spesso la produzione di porgli domande più semplici rispetto a quelle degli altri concorrenti. Intanto, Nicolò ha conquistato ben 93mila follower su Instagram, dove non mancano le fanpage a lui dedicate.

Nicolò e le due fidanzate presentate a Caduta Libera

Nicolò ha fatto parlare anche le "cronache rosa". Agli albori del suo percorso da campione, infatti, si era legato a un'altra concorrente del programma, Valeria Filippetti, che per correttezza aveva scelto di ritirarsi dal gioco. La loro storia, però, è finita poco dopo e a giugno il ragazzo aveva presentato in tv la nuova fidanzata Sara Mustari. Anche con lei, tuttavia, è durata poco. Ricordiamo che le puntate di "Caduta libera" sono state registrate con qualche mese di anticipo e perciò l'eliminazione di Nicolò, in realtà, è stata filmata già da diverso tempo.