Colpo di scena alla finalissima di "Amici", in onda venerdì 5 giugno in diretta su Canale 5. Stando a indiscrezioni dell'ultima ora, tra gli ospiti potrebbe apparire un nome a dir poco inatteso: addirittura il Presidente del Consiglio Matteo Renzi. La notizia non è ancora stata data ufficialmente, ma voci in merito circolano da alcune ore. A lanciare lo scoop, se davvero sarà confermato, è stato il sito di Gossip Dagospia, secondo cui, Renzi starebbe "premendo sulla signora Costanzo per partecipare all’ultima puntata di Amici". Secondo il portale di D'Agostino, quindi, sarebbe lo stesso politico ad aver invocato un posto nella platea di Maria De Filippi (vale a dire su almeno 5 milioni di telespettatori assicurati), come asso nella manica di fronte ai risultati non proprio soddisfacenti delle elezioni appena concluse.

Nel 2013 la prima volta di Renzi ad "Amici"

Se l'idea di vedere il capo del governo nello studio di un talent televisivo disimpegnato può apparire assurda, non va dimenticato che quello tra Renzi e la De Filippi è un rapporto che dura da anni. Nel 2013, quando ancora era sindaco di Firenze, il leader del Pd apparve proprio ad "Amici", in un'ospitata a dir poco controversa (soprattutto per quel giubbotto di pelle un po' troppo in stile "Grease", che gli fece guadagnare il soprannome di Renzie). L'anno dopo, eccolo tornare in una nuova puntata dello show, stavolta già nei panni di premier. Non c'è due senza tre e, se i vertici Mediaset e la potente Maria accetteranno, la finale 2015 verrà ricordata non solo per la lotta tra Briga e Stash, ma anche per il nuovo discorso renziano diretto al pubblico giovane e nazionalpopolare.

Una cosa, però appare certa: l'eventuale presenza di Renzi escluderebbe automaticamente quella di Roberto Saviano, già ospite nella semifinale e in altre due puntate. Non è un mistero che tra i due non corra buon sangue e, pertanto, difficilmente saliranno insieme sullo stesso palcoscenico. Se la De Filippi deciderà di dare spazio alla verve del premier, è altamente improbabile che il giornalista napoletano, capace di portare nello show di Canale 5 inattese dosi di cultura e impegno sociale, torni a regalare uno dei suoi vibranti monologhi.