Matrimonio a prima vista Gianluca

Gianluca Epifani è stato tra i protagonisti di Matrimonio a prima vista Italia 2020 più bistrattati. La relazione con Sitara è stata all'insegna delle continue discussioni e delle tensioni. La coppia ha deciso di divorziare definitivamente ma i rapporti sono rimasti ottimi. Gianluca è a Copenaghen, ci assicura per lavoro e non perché è fuggito da Sitara, e si è fidanzato. E sull'amore tra l'ex moglie e Andrea, altro protagonista dell'esperimento sociale? “Avevo intuito delle buone vibrazioni tra loro”, confessa a Fanpage.it.

Come sei passato dal dire “sei la donna che aspettavo” alla repulsione degli ultimi tempi?

Sitara in qualche modo ha tirato fuori il peggio di me stesso. Ora andiamo d'amore e d'accordo ci sentiamo spesso e volentieri. Il nostro rapporto oggi è pacifico perché abbiamo tirato fuori tutti gli argomenti. Lei non è riuscita ad accettare la mia buona fede.

In che senso?

Per tutelare le altre persone sono stato vago sul mio vissuto e sul mio passato. Sitara non è riuscita ad andare oltre le incomprensioni e di conseguenza si creava un sentimento di repulsione per qualsiasi cosa. Ogni cosa veniva fraintesa e trasformata in quello che non era.

Sitara ti ha rimproverato però di aver avuto un atteggiamento ambiguo con la tua ex. Come stavano le cose?

Sono rimasto vago sulla mia ex perché non volevo coinvolgerla onestamente. Non ho prima né ora nessun tipo di voglia di riallacciare rapporti sentimentali di alcun tipo con lei. Ci si sentiva sporadicamente ma senza alcuno scopo. Sicuramente se fossi stato più focalizzato su Sitara e il suo pensiero avrei evitato certe parole e certi atteggiamenti. Ma posso assicurare che non volevo escluderla in alcun modo.

Sei stato accusato di aver mentito su molte cose e poi di ritrattare. È vero?

Sul mentire non ha ragione e su tantissime cose ci sono state incomprensioni e non ci si siamo capiti. Molte cose non sono state mostrate come quando abbiamo fantasticato sui viaggi e sulle cose che ci accomunavano. Lo ribadisco non sono mai stato in malafede.

Durante il viaggio di nozze hai lasciato Sitara in camera per chiacchierare con il marinaio della barca, come mai?

Quella è stata una delle prime sere dove abbiamo avuto qualche attrito. Avevamo anche discusso di cose importanti. Io non la conoscevo bene e ho pensato, sbagliando nella mia totale ingenuità, che avesse bisogno di avere del tempo per sé. Così l'ho lasciata sola e ho parlato con lo staff della barca dove abbiamo fatto il viaggio di nozze. Invece dopo mi sono accorto che è stato uno sbaglio lasciarle degli spazi per riflettere, non voleva quello.

Qual è stato il momento esatto in cui hai capito che non era la donna giusta?

Quando ho capito che non si fidava e non si sarebbe ma fidata di me. Ogni discussione era un'esplosione di aggressività. Sono abituato a confrontarmi ma sempre in toni pacifici e costruttivi. Non era quello il caso.

Viste le dinamiche opposte dei vostri caratteri. Pensi che gli esperti abbiano fatto un errore di valutazione?

No. Penso che forse le cose sarebbero andate diversamente se avessimo avuto più tempo e se avessimo ricevuto qualche consiglio più efficace per farci comprendere a vicenda. Comunque la relazione con Sitara sembrava fondarsi sul terrore ma non è stato tutto così. Ci sono stati anche momenti molto belli.

Stupito dalla relazione di Andrea con Sitara?

No, avevo percepito delle vibrazioni tra loro (ride, ndr).

E della fine della relazione di Luca e Giorgia?

Sono anti social e ho seguito poco le vicende sia prima che dopo. Sicuramente deve esserci stato un episodio scatenante che ha fatto saltare tutto.

Ora sei fidanzato?

Sì sono fidanzato. Non avrei mai creduto dopo la fine del rapporto burrascoso con Sitara di potermi innamorare eppure è successo.