Matrimonio a prima vista

La coppia che non ti aspetti. Andrea nella puntata dedicata di Matrimonio a prima vista 2020 dedicata alle decisioni finali ha troncato con Nicole. Le divergenze tra i due si sono acuite, portando inevitabilmente al divorzio. Ma c'è un colpo di scena. Infatti Andrea e Sitara si sono incontrati per caso, hanno stretto una amicizia che piano piano è diventato amore. I due infatti sono innamorati e in esclusiva a Fanpage.it tracciano un bilancio della loro esperienza televisiva e raccontano come è sbocciato il loro amore. La decisione è contenuta nella puntata speciale Matrimonio a prima vista…E poi già disponibile in esclusiva sulla piattaforma Dplay Plus per gli abbonati e che sarà trasmessa in chiaro su Real Time martedì 24 novembre.

(ATTENZIONE SPOILER)

Cosa non ha funzionato con i vostri rispettivi partner?

Andrea: Tra me e Nicole il fatto che avevamo due stili completamente diversi, due caratteri molto diversi e due aspetti comportamentali differenti. Io sono una persona che ama condividere le passioni e hobby con la propria ragazza e lei no. Ad esempio, nel tempo trascorso assieme mentre io andavo a camminare e a correre, lei restava a letto.

Sitara: La cosa che mi ha deluso di più è stato il fatto che si sentisse con la sua ex. Inoltre ho saputo che si sarebbe dovuto sposare l'anno prima durante il book fotografico. Poi mi sono lasciata andare lo stesso perché non volevo davvero partire prevenuta, abbiamo fatto un viaggio in barca e ho cercato di sondare il territorio e capire che rapporto avesse con questa ex ragazza. Lui è stato perentorio: “Non credo nell'amicizia tra uomo e donna”, poi ho scoperto che la sentiva. Era contraddittorio. Non sembra ma sono molto autocritica e quello che si è visto è solo l'1% di me.

C'è qualcosa che non rifareste?

Andrea: Non ho rimpianti l'unica cosa che cambierei è non dire di sì alla conferma del matrimonio con Andrea. Ecco, questo è l'unico rimpianto che ho. Sono così o mi ami o odi.

Sitara: Probabilmente se fossi stata una persona calcolatrice non avrei reagito in quel modo così forte. Ma in quel momento sentivo di esternare in quel modo la mia delusione.

Gli esperti, secondo voi, hanno sbagliato a scegliere proprio quei partner?

Andrea: Assolutamente sì perché durante il mio primo provino avevo detto che mi sarebbe stato impossibile trasferirmi per amore. Così hanno trovato Nicole che per lavoro anche lei non si sarebbe potuta trasferire se non in una grande città come Roma o Bologna. Di certo, non avrei stravolto la mia vita per Nicole.

Sitara: Ci ho pensato su e, secondo me, sì. Probabilmente pensavano di mettere assieme due ‘fuochi' che si sarebbero annullati. Gianluca però era un batuffolino di cotone e l'ho sovrastato ma non in maniera negativa. L'ho fatto perché cercavo reazioni da parte sua.

Le telecamere hanno condizionato alcune vostre decisioni o frasi?

Andrea: No. Io volevo lavorare su me stesso. Alla fine l'aspetto esteriore non è fondamentale. Vero è che fisicamente Nicole non era il mio tipo e non gliel'ho detto in faccia subito, anche perché se fosse capitato a me ci sarei rimasto malissimo. Così ho cercato di andare oltre e sorvolare sull'aspetto esteriore con la speranza di innamorarmi. Nel viaggio di ritorno da Milano a quel punto ho dovuto dirle che difficilmente le cose sarebbero cambiate tra noi.

Sitara: Ma magari mi avessero condizionata! Non avrei detto tantissime cose e non mi sarei mostrata così. Però io ho vissuto il trauma della bugia. Non mi arrabbio mai ma divento poco lucida se mi si dicono le bugie. Mi spiace non siano state trasmesse le parole della mia famiglia e dei miei amici. Gianluca non ha voluto condividere nulla e nemmeno chiamare i suoi amici. Mi diceva “lo farò quando sarai mia moglie'. Ma cosa vuol dire?

Cosa vi piace l'uno dell'altro?

Andrea: Quella con Sitara è una delle relazioni più belle che abbia avuto. Lei non è assolutamente come è uscita fuori dal programma. Lo è in piccola parte quando le manca il punto di riferimento. Ma quando le dai dei punti di stabilità e solidi allora diventa la persona che dà più in assoluto. Si mette in gioco e condivide le cose. È venuta spesso al ristorante ad aiutarmi, quando nessuno glielo aveva chiesto e mi ha colpito molto.. Abbiamo un video ci sono le immagini della nostra relazione e mi commuovo ogni volta che lo guardo.

Sitara: Andrea non è la persona che si è mostrato nel programma. È un ragazzo molto fragile, a tratti insicuro, però è buono e non fa le cose con cattiveria. La sua genuinità lo ha portato a sbagliare. Questa sua insicurezza lo porta ad assecondare certe persone o a lasciarsi condizionare da quello che dicono le altre persone. Di lui mi piace la sensualità e la spontaneità. Questa relazione è nata come amicizia poi piano piano si è trasformata in amore con lui ho ritrovato emozioni incredibili e le farfalle nello stomaco.

Qual è l'insegnamento più grande che vi portereste da questa esperienza?

Andrea: La donna perfetta non esiste.

Sitara: Che la sensibilità e spontaneità, a volte, non vengono apprezzate, comunque mi ha lasciato delle belle amicizia

Chi sentite delle altre coppie?

Andrea: Gianluca che è a Copenaghen, Luca e Giorgia. Nicole non la sento più perché non si è comportata bene con me.

Sitara: Tutti tranne Nicole. Non ha voluto chiarire. Abbiamo avuto un piccolo diverbio e mi ha bloccata e sbloccata su whatsapp. Quando una persona fa così è come se volesse parlare da sola. Non sono riuscita a mantenere rapporto civile con lei.

Luca e Giorgia si sono lasciati, fulmine a ciel sereno?

Sitara: Non me ne capacito. Li ho vissuti ed è stato un colpo per me. Sono in ottimi rapporti con tutti e due e mi ritrovo tra due fuochi. Sono rimasta stupita, ho anche fatto da intermediaria per provare a ricucire i rapporti. Non so cosa scattato in loro, so che lei ha detto delle cose che hanno ferito profondamente Luca, che è una persona stupenda. Però Giorgia, che è una ragazza determinata è anche una ragazza d'oro. Peccato.