Gianluca Elifani e Sitara Rapisarda sono una delle tre coppie di Matrimonio a prima vista 2020. Lei ha 29 anni, è di Roma e fa la cassiera, viveva da sola ma dopo il lockdown è tornata dai genitori come conseguenza emotiva di un momento di distacco forzato dagli affetti; lui ha quasi 31 anni ed è un concept artist, al servizio di realtà video ludiche e cinematografiche. La sessuologa Nada Loffredi, il sociologo Mario Abis e lo psicoterapeuta di coppia Fabrizio Quattrini compongono il team di esperti che si troveranno ad affrontare con loro questo folle viaggio all'interno di un matrimonio al buio, che solo sei mesi dopo darà le risposte alle rispettive domande su cosa e quanto ha funzionato nel loro rapporto. Dalla prima analisi emergono due caratteri individualisti ed egoriferiti, che difficilmente si piegheranno ai compromessi della coppia ma, laddove accada, potrebbero generare scintille di una positività inaspettata.

La scheda di Gianluca e Sitara
in foto: La scheda di Gianluca e Sitara

Puntata 6
Quotidianità e vivere insieme

Sitara e Gianluca escono a cena e si propongono di tacere sulle rispettive mancanze, onde evitare di sprofondare di nuovo nel baratro delle discussioni che finora l'hanno fatta da padrona. Ma sembra impossibile. L'uso del cellulare a tavola, per il quale Sitara manifesta grande attaccamento, o la banale scelta di un drink preferito sono motivo continuo di frecciatine al vetriolo. "Sitara pensa che un uomo in grado di starle accanto debba essere come i suoi ex e invece dovrebbe andare oltre, un bravo ragazzo può non essere bonaccione e succube ma semplicemente gentile e accondiscendente" spiega Nada Loffredi. Gianluca, infatti, finisce di nuovo sotto esame, stavolta per le cartoline che lui stesso ha detto di voler inviare ai genitori di Sitara e alla nonna. La formulazione delle missive è ulteriore motivo di confronto, non di scontro stavolta, per la coppia: la romana vorrebbe intervenire di continuo e metterci bocca, lui reclama i suoi spazi. Gli esercizi di coppia che lo psicoterapeuta Fabrizio Quattrini chiede loro di fare servono a ristabilire anche una vicinanza fisica. Ma sempre per poco. "Mi sembra di essere l'uomo della coppia: io mangio tanto e lui poco, lui si emoziona facilmente io per niente, siamo l'opposto" sentenzia lei a pranzo, dopo aver preso il piatto più carico di pasta. Le cose vanno ancora peggio. Gianluca non vuole portarla a casa dai suoi, almeno finché non decidono di rimanere sposati, e lei la prende malissimo, ricominciando a guardarlo con sospetto.

Puntata 5
Prove di convivenza

Sitara raggiunge Gianluca a Firenze. I toni sono di nuovo aspri perché pare che il ragazzo non sia stato molto presente nei giorni in cui hanno vissuti separati. Destinazione appartamento dove condivideranno un primo step di convivenza: all'apertura della porta Sitara trova un suo ritratto incorniciato, fattole dal marito, e questo gesto tende ad accorciare le distanze. Per poco, giusto il tempo di scoprire l'ennesimo messaggio con la ex di Gianluca, che riaccende lo scontro e gli attacchi personali. "L'ho sentita per dirle di non scrivermi più" motiva lui, trovando comunque un muro nella moglie, ormai disillusa rispetto le sue autentiche intenzioni di far funzionare questo matrimonio. Nada Loffredi le consiglia di abbassare i toni e di smettere di aggredirlo per il suo passato, di affrontare meglio i suoi traumi, che non devono essere scaricati sul marito: "Dai la stessa importanza a cose gravi e banali, per te ora c'è l'occasione di guardare meglio al tuo passato, non al suo". La romana decide di sotterrare l'ascia di guerra e di aprire un nuovo capitolo, iniziando la giornata con un tour culturale a Firenze e ristabilendo un clima sereno con Gianluca, stupito del radicale cambiamento.

Puntata 3 e 4
Il fantasma della ex e le posizioni inconciliabili

"Sitara e Gianluca hanno un atteggiamento individualistico e autoreferenziale. Si stanno osservando, si toccano e si sfiorano, poi si colpiscono e cercano di prendere le distanze, rimanendo un po' troppo egocentrati" questa la diagnosi sentimentale fornita dalla sessuologa Nada Loffredi durante il viaggio di nozze. E in effetti le cose stanno andando proprio in questo modo, perché nel loro caso il concetto di coppia sembra ancora molto lontano. Fermi nelle rispettive posizioni, i due continuano furibondi litigi, richiedendo rispetto e distanza invece di avanzare comprensione e accoglienza. Si arriva a un punto che, dopo l'ennesima cena andata storta e uno scontro in cabina, Gianluca scompare per ore. La situazione non migliora quando torna e nemmeno dopo la videocall con Nada, che prova a mediare. Il toscano si rimette nei guai: prima dice di non aver risposto alla ex quando gli ha scritto due giorni prima del matrimonio a prima vista, poi ritratta e annuisce, confermando di averla corrisposta con un messaggio. Sitara non ne può più, è confusa e amareggiata, e torna a respingere le spiegazioni di suo marito, ormai esausto dopo i continui interrogatori. "Secondo me Gianluca ha paura di perderti, tu hai già deciso che qualcosa non ti torna, facendolo stare sempre in ansia. A questo punto qualsiasi cosa dica o non dica, non cambierebbe il tuo atteggiamento" aggiunge Nada, consigliando al ragazzo di non insistere nel volerle dimostrare di essere una persona corretta, di lasciarglielo scoprire con più naturalezza. Ormai la frattura c'è stata e la coppia si saluta al porto, separandosi, per poi incontrarsi semmai di nuovo o a Firenze o a Roma.

Puntata 2
Il viaggio di nozze di Sitara e Gianluca

Gianluca Elifani e Sitara Rapisarda sono stati scelti per fare un viaggio di nozze in barca a vela, direzione Isola d'Elba. A primo impatto, i due sembrano davvero in sintonia: lui ex animatore, lei con un ex animatore, si ritrovano a parlare del loro passato e del loro presente, cercando di intravedere un futuro. Il rapporto uomo donna, la possibile amicizia con l'altro sesso, il concetto di tradimento e il modo in cui vivono la gelosia, i ragazzi passano al dettaglio tutto, iniziando a notare una prima forma di forte diffidenza. Diffidenza che si palesa pienamente a cena, quando Gianluca confessa a Sitara di essersi lasciato con la sua ex fidanzata a un passo dal matrimonio, nemmeno un anno prima. Apriti cielo. La romana perde il controllo e si dichiara tradita nella fiducia, oltre che sfortunata ad aver avuto in nozze l'unico single scampato per un pelo ad un matrimonio recente. Una lite verbale piuttosto accesa conduce per mano i due in due posti diversi: lei arrabbiata nel letto in coperta e lui a prua con il comandante per il bicchiere della staffa. La cosa inasprisce ancora di più l'animo della mora cassiera, che il giorno dopo fatica a lasciarsi di nuovo andare, soprattutto perché suo marito non capisce il perché di tanta resistenza. Seppellita per poche ore l'ascia di guerra, i due tornano all'attacco quando il designer rilancia: con la sua ex si sente ancora e l'ha sentita anche due giorni prima del matrimonio a prima vista. È troppo. Sitara esplode e non accetta compromessi, lo combatte con forza e rifiuta la cena che lui si era proposto di preparare. La notte trascorre di nuovo agitata, e divisa. Il giorno dopo arrivano all'Elba e, nell'euforia della scoperta di una location da sogno con tanto di jacuzzi, si lasciano andare a un bagno al tramonto. Sitara si dice terrorizzata dall'idea di andare a convivere, Gianluca invece è incuriosito e paradossalmente emozionato. Prima di cena lei ha un crollo, scoppia a piangere e confessa al marito di sentirsi troppo ruvida nelle discussioni e poco predisposta all'accettazione dell'altro, sprofondando così in una depressione emotiva dovuta dall'aver rigettato tutti i tentativi del toscano di placare la rabbia e ristabilire l'armonia. L'abbraccio di quest'ultimo e le parole di conforto servono a entrambi per trovarsi di nuovo in comunione e per tornare ad avere un contatto fisico, fatto di baci e carezze. Almeno fino al prossimo litigio.

Puntata 1
Le reazioni di Sitara e Gianluca al matrimonio

Gianluca e Sitara si annusano attraverso i regali che fanno recapitare all'altro. Un cocco esotico pieno di essenze in parte rilassanti e in parte speziate è il pensiero avuto dal toscano per la sua futura sposa, che invece ha pensato a un album pieno di foto di lei da piccola, per iniziare a fargli conoscere la parte più piccola di sé. L'arrivo all'altare è carico di emozioni: "la prima cosa che ho notato di Sitara sono stati gli occhi" dice Gianluca dopo aver infilato la fede al dito, aggiungendo "Chi devo ringraziare per aver avuto la meglio delle tre?". La romana, un po' imbarazzata e un po' diffidente, si dice contenta del complimento e corrisponde il piacere fisico manifestato dal futuro marito. "Sei furbo" tuona lei, "E marpione!" replica convinto lui, beccandosi il commento al vetriolo della cassiera, convinta di potergli tenere testa e di essere altrettanto marpiona. Le nozze vanno bene, il sì è condiviso con un grande sorriso e se Gianluca è subito spinto ad avere un contatto fisico con sua moglie, quest'ultima no e anche durante lo shooting per le foto dell'album di nozze tiene a precisarlo, definendosi una persona con i tempi lunghi quando si tratta di accorciare le distanze e generare un'intimità. L'incontro con i genitori in videochat addolcisce l'atmosfera e i complimenti nei confronti di Sitara la rendono più convinta di trovarsi nel posto giusto con la persona giusta. Almeno fino al viaggio di nozze.

La presentazione di Sitara Rapisarda

Sono Sitara Rapisarda, ho 29 anni e vengo da Roma. Lavoro in un ristorante in centro, come cassiera, e vivo da sola. Al seguito della pandemia la mia vita è completamente cambiata e sono tornata a vivere con i miei genitori per trascorrere quanto più tempo possibile con loro. Il mio futuro marito dovrà avere a che fare con una persona decisa, indipendente e a tratti anche irascibile. Sono felice di sposarmi perché penso che sarà la unica e sola occasione per sposarmi.

La presentazione di Gianluca Elifani

Sono Gianluca Elifani, ho 30 anni, quasi 31, e vivo a Firenze, in Toscana. Sono un concept artist, un artista digitale, dipingo e scolpisco e poi vendo le mie opere ad aziende video ludiche o cinematografiche. L’amore per me è condivisione, appoggio, pazienza, sacrificio ma anche tanta soddisfazione. Sposare una donna che non conosco per me significa avere più probabilità che funzioni rispetto al normale.

Come e quando vedere Matrimonio a prima vista 2020

La quinta edizione di Matrimonio a prima vista consta di 8 episodi da 60 minuti l'uno. Prodotto da NonPanic Banijay per Discovery Italia, è partito ufficialmente online su DPlay Plus dal 29 settembre. Dopo la messa in onda in chiaro su Real Time (Canale 31 del Digitale Terrestre) prevista ogni martedì sera alle 21.20, gli abbonati alla piattaforma di Discovery potranno vedere in anteprima l’episodio successivo, in anticipo rispetto a chi non lo è e dovrà aspettare una settimana per vederlo. L’hashtag ufficiale è #MatrimonioAPrimaVista.