La morte di Raffaella Carrà a 78 anni
9 Luglio 2021
10:38
AGGIORNATO09 Luglio

I funerali di Raffaella Carrà in diretta: la bara si allontana, Roma canta le sue canzoni

Si sono celebrati i funerali di Raffaella Carrà, presso la chiesa di Santa Maria in Ara Coeli in Piazza del Campidoglio a Roma. Una cerimonia semplice quella per le esequie dell'icona della tv italiana, trasmessa in diretta televisiva, senza canti e con solo gli interventi di Virginia Raggi e Lorena Bianchetti. Le sue ceneri passeranno da San Giovanni Rotondo per poi andare all'Argentario. Tra i personaggi intervenuti per l'ultimo saluto alla regina della TV, Milly Carlucci, Massimo Lopez, Carmen Russo ed Enzo Paolo Turchi, Stefano Coletta. In prima fila l'amato compagno Sergio Japino, che ha chiesto a tutta Italia di ricordare Raffaella.

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
La morte di Raffaella Carrà a 78 anni
09 Luglio
13:22

L'uscita della bara di Raffaella Carrà: la folla presente canta le sue canzoni

Conclusa la cerimonia funebre, che a parte il discorso di Lorena Bianchetti e quello di Virginia Raggi, non ha visto altri interventi (sul solco della semplicità chiesta dalla Carrà), la bara viene portata fuori. La folla in Piazza del Campidoglio la accoglie in silenzio assoluto, per poi far esplodere l'applauso. Subito dopo, partono anche le canzoni portate al successo dalla Carrà, cantate dal pubblico presente.

A cura di Valeria Morini
09 Luglio
13:10

Lorena Bianchetti: "L'applauso anche oggi è tutto per te"

In rappresentanza dei personaggi della televisione, per l'ultimo saluto, interviene Lorena Bianchetti, che legge le parole della famiglia: "Raffaella Carrà ci ha fatto vedere che un ombelico può essere sensuale e innocente contemporaneamente, che un'artista può essere italiana ma mai provinciale, riempiendo uno stadio argentino e lo schermo del cinema con Frank Sinatra. Ha incontrato papi e capi di stato, spesso erano loro a tenere sul caminetto la foto con lei. Raffaella era un regalo, una parte di storia di ognuno di noi e del Paese. La sua eleganza d’animo, legata ad una meticolosa professionalità, hanno illuminato il nostro quotidiano insegnando a tutti che cuore e passione segnano le pagine di storia. Grazie Raffaella, l'applauso anche oggi è tutto per te. Ora, tutti insieme accompagniamo Raffaella per il suo ultimo viaggio". L'applauso della folla in chiesa è scrosciante.

A cura di Valeria Morini
09 Luglio
13:00

Virginia Raggi: "Roma era diventata la sua città, non la dimenticheremo"

Parla Virginia Raggi: "Grazie Raffaella, queste semplici parole uniscono tutti noi che siamo qui in chiesa, in piazza del Campidoglio e nelle case. Rivolgo un saluto particolare a Sergio, ai nipoti, alla famiglia, allo staff e ai tanti amici. Oggi l'Italia si ferma per rendere onore a una grande donna, icona del nostro Paese e non solo all'interno dei confini nazionali. Ci sono giornalisti di tanti Paesi. Raffaella ha accompagnato tante trasformazioni nel nostro Paese, le conquiste sociali e culturali. Ognuno di noi ha uno o più ricordi personali legati a Raffaella Carrà, era un'artista poliedrica. Chissà quanti di noi hanno cantato le sue canzoni o l'hanno imitata nei passi di danza, o si sono emozionati quando molto prima dell'arrivo di Internet ha fatto ricongiungere persone che si erano separate. Parlava a tutti, anche alle persone più semplici. Icona pop, travolgeva tutti con il suo buonumore. Sapeva raccontare le storie più leggere e quelle più drammatiche. Uno straordinario successo dovuto a un talento innato che accompagnava una puntualità e una precisione del lavoro e dello studio. L'ingrediente segreto era il grande carisma, la capacità di trascinare e coinvolgere tutti coloro che lavoravano con lei o la guardavano in televisione. Tutti possono concordare quantomeno su un aggettivo che la descrive: indimenticabile. Roma era diventata la sua città e noi romani non la dimenticheremo. Ciao Raffaella".

A cura di Valeria Morini
09 Luglio
12:53

Niente canti ai funerali di Raffaella Carrà, ha chiesto una cerimonia semplice

La cerimonia è decisamente semplice, per volontà della regina della tv. Nonostante sia stata la regina del varietà, dei lustrini e dei balli, Raffaella Carrà ha chiesto espressamente un funerale senza canti, accompagnato semplicemente dal suono dell'organo. L'atmosfera è molto solenne e senza fronzoli.

A cura di Valeria Morini
09 Luglio
12:43

L'urna delle ceneri di Raffaella Carrà passerà per San Giovanni Rotondo

Padre Francesco Dileo, a conclusione dell'omelia, ha anche fatto un annuncio importante che riguarda le ceneri di Raffaella Carrà (oltre al particolare della bara di legno grezzo, la conduttrice ha chiesto di essere cremata) e che testimonia ulteriormente la sua devozione a Padre Pio:

Raffaella era legata a San Giovanni Rotondo, si era recata qui diverse volte anche con visite private. Per questo l'urna con le ceneri di Raffaella farà tappa a San Giovanni Rotondo per poi andare all'Argentario.

A cura di Valeria Morini
09 Luglio
12:39

L'omelia per Raffaella Carrà: "Non se n'è andata, si è solo spostata un po’ più in là"

L'omelia di Padre Francesco Dileo, che ricorda l'amicizia con la Carrà: "Abbiamo mantenuto contatti telefonici sino a qualche giorno fa, quando Sergio ha detto che ci stava lasciando. Il suo addio è stato un fuori programma. Sergio Iapino ha detto: "Raffaella è andata un mondo migliore dove la sua risata e il suo talento risplenderanno". Raffaella, la più amata dagli italiani non se n'è andata per sempre, si è solo spostata un po’ più in là, per citare una sua canzone. Raffaella è stata di più di quello che si è visto o si è sentito di lei. Sergio ha fatto bene a citare prima di tutto la sua umanità: è quanto fa la differenza. La capacità di essere empatici, nella consapevolezza che la vita di ognuno è unica". Il frate ha citato anche uno stralcio dalla lettera per gli artisti di Papa Giovanni Paolo II:

"Non tutti sono chiamati ad essere artisti nel senso specifico del termine. Secondo l'espressione della Genesi, tuttavia, ad ogni uomo è affidato il compito di essere artefice della propria vita: in un certo senso, egli deve farne un'opera d'arte, un capolavoro" (il testo completo).

A cura di Valeria Morini
09 Luglio
12:30

La commozione di Sergio Japino, ha chiesto a tutti i fan di unirsi nel ricordo

In prima fila, il compagno di una vita Sergio Japino, al suo fianco il sindaco di Roma Virginia Raggi. La cerimonia da Roma è in diretta tv, ma Japino ha fatto un appello ai fan di tutto il mondo, per ricordare Raffaella Carrà: "Chiedo a tutti i suoi fans, in Italia, nel mondo, nelle chiese dei piccoli paesini come in quelle delle grandi città, di darsi appuntamento alle ore 12 di questo venerdì, per offrire tutti insieme l’ultimo saluto virtuale a Raffaella".

A cura di Valeria Morini
09 Luglio
12:19

Fra' Castaldi: "Il bene che ha fatto Raffaella era senza colore né bandiera"

La cerimonia funebre è aperta da un'introduzione di frate Simone Castaldi: "Raffaella non era retorica. Raffaella ha sparso del bene, un bene che era senza bandiere, senza colore, come l’abbraccio che ora le stiamo dando. facciamo in modo che questa sia davvero un'Eucarestia. Un ringraziamento a Dio per tutto quello che Raffaella ci ha dato e una restituzione, per restituire tutto quello che Raffaella ci ha dato". Quindi, la lettura del Vangelo.

A cura di Valeria Morini
09 Luglio
12:10

L'arrivo del feretro di Raffaella Carrà, la folla in piazza

Uscito dal Campidoglio, il feretro di Raffaella Carrà è stato portato alla chiesa di Santa Maria in Ara Coeli, per la cerimonia. Tante le persone che hanno affollato la piazza, dove un maxi schermo permetterà a tutti i presenti fuori dalla chiesa di seguire la cerimonia. La messa, per volontà della conduttrice, sarà una cerimonia semplice, con alcuni interventi. A celebrare, il frate Padre Castaldi, accompagnato da altri quattro frati cappuccini.

A cura di Valeria Morini
09 Luglio
12:06

Anche Enzo Paolo Turchi e Carmen Russo ai funerali di Raffaella Carrà

Tra i presenti, anche Alessandro Greco, Ludovica Di Martino, Carmen Russo ed Enzo Paolo Turchi (nella foto sopra) e Paolo Sorrentino, Gabriele Cirilli, Massimo Cucuzza e il direttore di Rai1 Stefano Coletta.

A cura di Valeria Morini
09 Luglio
11:31

Arriva Milly Carlucci, il rimpianto di non aver ospitato la Carrà a Ballando

In chiesa arriva anche Milly Carlucci, che nei giorni scorsi ha proposto di intitolare alla Carrà l'Auditorium del Foro italico, lo studio di Carramba che sorpresa dove oggi va in onda Ballando con le stelle. La conduttrice, mercoledì in occasione del corteo funebre, aveva manifestato il proprio rimpianto proprio in merito a Ballando, dove non era riuscita a ad avere Raffaella come ballerina per una notte. Inutile il tentativo di ospitarla a Il cantante mascherato: la Carrà non aveva risposto, probabilmente perché già malata:

Si è sempre saputa adattare ad un mondo che cambia. Da soubrette è diventata direttore artistico: una vera e propria evoluzione del ruolo femminile. L’ho incrociata spesso, ma ho solo un rimpianto: quello di non averla avuta come “ballerina per una notte” a Ballando con le stelle. Quest’anno l’avevo cercata, io stavo facendo il Cantante Mascherato, ma non ci ha risposto. Abbiamo pensato fosse impegnata all’estero, ma evidentemente stava già male e cos’ non abbiamo insistito.

A cura di Valeria Morini
09 Luglio
11:21

Massimo Lopez tra i primi ad arrivare in chiesa

La chiesa di Santa Maria in Ara Coeli in Piazza del Campidoglio, dove si svolgeranno le esequie funebri, inizia già a riempirsi. Tra i primi personaggi ad arrivare, il comico e attore Massimo Lopez. Come ha ricordato nei giorni scorsi, la Carrà  è stata tra i primi a ospitare il Trio formato con Tullio Solenghi e Anna Marchesini in tv. I funerali saranno celebrati da frati cappuccini di San Giovanni Rotondo: la Carrà aveva una particolare devozione per Padre Pio.

A cura di Valeria Morini
09 Luglio
11:05

Le prime immagini dai funerali di Raffaella Carrà a Roma

Arrivano le prime immagini da Piazza del Campidoglio a Roma, dove verranno celebrati oggi, venerdì 9 luglio, i funerali di Raffaella Carrà, presso la chiesa di Santa Maria in Ara Coeli a partire dalle ore 12. La cerimonia è trasmessa in diretta televisiva, con uno speciale su Rai1 dalle 11.40 e uno su Rete 4 già dalle 11.15. Con la messa funebre si chiude la tre giorni dedicata all'icona della tv nazionale, iniziata con il commovente corteo che mercoledì ha toccato i luoghi in cui ha lavorato la Carrà, dalle sedi della Rai all'Auditorium del Foro italico e al Teatro delle Vittorie. La salma è poi giunta in Campidoglio, dov'è stata allestita la camera ardente. Molti i personaggi che hanno reso omaggio a Raffaella, da Fiorello a Pippo Baudo, da Maria De Filippi a Giancarlo Magalli. Tra i presenti, però, anche tantissime persone comuni, di tutte le età.

A cura di Valeria Morini
45 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni