Da ore circola in maniera piuttosto insistente la notizia dellapossibile chiusura di Live – Non è la D'Urso, programma della domenica sera di Canale 5 che Barbara d'Urso presenta ormai da tre edizioni. Stando ad alcune indiscrezioni "il discusso talk show alle prese con i bassi ascolti, tra il 10-12% fino a notte fonda, dovrebbe salutare il pubblico di Canale 5 addirittura tra fine marzo e inizio aprile", scrive Candela su Dagospia. Un'ipotesi succulenta che ha per forza di cose vivacizzato il dibattito televisivo, vista la capacità polarizzante di Barbara D'Urso, seguita da uno zoccolo duro che al contempo non è ben vista da una sostanziosa fetta di pubblico.

La reazione di Barbara d'Urso alle indiscrezioni

Seppur velatamente la conduttrice ha commentato le notizie di queste ore nel corso della puntata di pomeriggio Cinque del 23 febbraio, quando ha risposto a una provocazione dell'ospite di Massimiliano Morra che la invitava a leggere cosa si dicesse di lei sui social. La conduttrice ha dunque replicato: “Quello che si legge sui social è importante, quello che si dice anche ma ci sono molti siti che spesso anche con cattiveria, raccontano le notizie a loro modo” ha detto la d’Urso". Barbara D'Urso, senza precisare di alludere proprio alle indiscrezioni che circolano da ore online, ha aggiunto in maniera piuttosto significativa: “Si parla si parla senza sapere come stanno realmente le cose”. 

Bonolis sostituisce Barbara d'Urso alla domenica?

Ma quale destino attenderebbe Barbara d'Urso e il suo Live? Stando a quanto riportato, la conduttrice dovrebbe lasciare il presidio domenicale al collega Paolo Bonolis dall'11 aprile, chiudendo il suo ciclo di messe in onda già a partire dalla fine di marzo. Una misura che potrebbe essere anche evoluzione naturale delcambio di studio annunciato di recente e dovuto all'esigenza di far risparmiare l'azienda di Piersilvio Berlusconi.