La prima puntata di ‘Live – Non è la D'Urso‘, trasmessa mercoledì 13 marzo, è stata il teatro del confronto tra Barbara D'Urso e Fabrizio Corona. I due non si parlavano da anni. Ad accendere la miccia tra loro, è stata la decisione dell'ex re dei paparazzi di pubblicare delle foto insinuando che il figlio della conduttrice stesse fumando uno spinello, quando in realtà non era così. Prima dell'ingresso in studio del quarantaquattrenne, Barbara D'Urso ha precisato:

"Per anni non ho parlato di Fabrizio Corona. Nel frattempo è stato intervistato da grandi personaggi come Peter Gomez, Piero Chiambretti, Silvia Toffanin, Massimo Giletti. E io non me ne sono mai occupata. Qualche giorno fa, sul Corriere della Sera mi ha chiesto scusa pubblicamente. Visto che me l'ha chiesto, trovo giusto che faccia le scuse a me e a mio figlio in pubblico".

Costretto a lasciare lo studio, deve rientrare alle 23

Fabrizio Corona, una volta entrato in studio, ha precisato di non potersi trattenere a lungo. Inizialmente l'ospitata era prevista per le ore 23. L'imprenditore, però, ha spiegato di non aver ricevuto l'autorizzazione necessaria a restare fuori casa fino a quell'orario: "Io ho un affidamento in corso, avevo chiesto un permesso e non mi è stato dato, il permesso non mi è stato dato perciò alle 23 devo rientrare". Barbara D'Urso ha replicato: "Noi rispettiamo le decisioni dei giudici". Corona, dunque, si è trattenuto in studio il tempo necessario per fare le sue scuse a Barbara D'Urso, poi si è recato a casa per collegarsi da lì.

Le scuse alla conduttrice di ‘Live – Non è la D'Urso'

Fabrizio Corona ha chiesto scusa a Barbara D'Urso e a suo figlio Emanuele Berardi. Ha precisato che la sua non è incoerenza, ma semplice consapevolezza di aver sbagliato. Negli anni della sofferenza in carcere, si è reso conto di essere stato il primo a innescare i successivi dissapori con Barbara D'Urso:

"La coerenza, che fa parte della mia vita, in questo caso va vista in un altro modo. Quando passi periodi di sofferenza hai tempo per pensare e capisci che alcune cose che hai fatto magari erano sbagliate. Tra le tante cose che ho sbagliato ci sono molti atteggiamenti avuti nei tuoi confronti. Il primo a sbagliare con te sono stato io. Nelle battaglie, le persone che vanno lasciate fuori sono i figli. Mi dispiace, voglio chiedere scusa soprattutto a tuo figlio. Chi mi guarda non deve pensare che io sia incoerente, ma che sono migliorato".

Barbara D'Urso ha accettato le scuse di Fabrizio Corona e ha spiegato: "Quando una persona riesce a chiedere scusa o a chiedere perdono, credo che il perdono vada dato sempre. Io ho accettato le tue scuse, non so se lo farà mio figlio ma è importante che tu abbia fatto questo gesto". Corona ha aggiunto: "Passa il tempo ma diventi sempre più bella". La D'Urso ha replicato: "Grazie, galantuomo".

Mediaset non vuole parlare dello scontro Corona – Fogli

Barbara D'Urso, poi, è tornata brevemente a quanto accaduto all'Isola dei famosi. Fabrizio Corona ha detto a Riccardo Fogli di avere le prove del presunto tradimento della moglie Karin Trentini e lo ha invitato a prenderla alla leggera perché quando "un anziano" ha una relazione con una donna più giovane, deve mettere in conto "le corna". La conduttrice ha spiegato di essere allineata con Mediaset che non intende parlare più di questo argomento: "Io sono allineata con l'azienda e l'azienda non vuole parlare più di quella cosa orrenda che è successa, con Riccardo Fogli all'Isola dei famosi. So che tu ti sei scusato". Corona ne ha approfittato per farlo di nuovo:

"Dal punto di vista professionale il mio intervento era giustificato, dal punto di vista umano credo sia stata cattiveria. Si vede che lui sta soffrendo. Sull'Isola ha fatto quel passaggio dalla vita normale a quella di trasformazione. Gli chiedo ancora scusa davanti a tutti. Ho ricevuto due messaggi di Cecilia e Jeremias in cui mi hanno criticato ma mi hanno anche fatto riflettere e capire che ho sbagliato".

L'opinione degli ospiti non impressiona Corona

Una volta collegatosi da casa, Fabrizio Corona si è confrontato con alcuni ospiti: Alessandro Sallusti, Mauro Coruzzi, Antonella Boralevi, Enrica Bonaccorti e Alessandro Cecchi Paone. L'imprenditore, quando ha scoperto l'identità degli ospiti, ha ironizzato: "Avete schierato le forze armate stasera. I miei più grandi estimatori ci sono tutti. A parte Sallusti, un direttore che stimo molto perché sa fare il giornalista". Mauro Coruzzi ha detto di non credere al suo cambiamento:

"Mi avevi quasi convinto. La tua autocritica mi aveva fatto pensare che tu potessi ricominciare. Speravo cominciassi a farti del bene. Un uomo che si rinnova non solo facendosi fare le punturine in carcere. La tua vita è un romanzo meraviglioso ma non è reale, è accelerata al massimo. Purtroppo ho l'impressione che non sia cambiato nulla".

Antonella Boralevi ritiene che non si debba parlare di Corona ma della "maschera Fabrizio Corona", una maschera "che non potrà mai cambiare" e "che incarna colui che è al di sopra delle regole e la fa franca". Fabrizio Corona non sembra colpito dalle loro critiche:

"Mi aspettavo di meglio. Pochi contenuti, tanta retorica. Io riconosco il mio senso di responsabilità perché vengo seguito da tante persone e influenzo tante persone. Ritengo di essere una persona eccezionale, speciale. Penso di avere il diritto di usare le mie qualità e i miei tantissimi talenti per aiutare le persone. Evidentemente non avete visto il programma di Giletti e quello che ho fatto. Non guardate la televisione fatta bene. Io ho 20 dipendenti e riesco a dare lavoro a oltre 100 persone. Io ho pagato veramente tanto per quello che ho fatto e non mi vergogno di aver pagato però credo che bisogna andare avanti e non ricordare solo quello".

Si ritiene un pezzo di storia di questo Paese

Fabrizio Corona ha voluto precisare di aver costruito da solo tutto ciò che ha oggi. Sostiene di non aver mai avuto un punto di riferimento su cui contare. Oggi ritiene di aver raggiunto un livello nel suo campo, maggiore rispetto a quello raggiunto da suo padre Vittorio Corona"Io quando esco di prigione sono da solo, quando mi rimbocco le maniche alle 6 del mattino sono da solo. Non ho un padre che mi dà una mano, non ho una madre che mi dà una mano, non ho una moglie, non ho un pigmalione, non ho nessuno. Io nel mio campo ho fatto di più di quello che mio padre ha fatto nel suo campo. Lui era in un campo, io sono in un altro campo. Io sono un pezzo della storia di questo Paese".

Lo scontro con Cecchi Paone per l'attacco a Silvia Provvedi

Un video, poi, ha ripercorso lo scontro che Alessandro Cecchi Paone ha avuto con Silvia Provvedi. Nella casa del ‘Grande Fratello Vip' accusò la cantante di essere un cattivo esempio, per via della sua relazione con Fabrizio Corona. L'imprenditore ha replicato: "Cecchi Paone io penso che tu sia una persona intelligente e furba. So quanto hai preso per andare al ‘Grande Fratello' e non penso che tu abbia dato quei soldi alla scienza o alla cultura. Quell'attacco a quella persona che non c'entrava niente, l'ho trovato spregiudicato e uguale all'attacco che ho fatto io a Fogli nell'altro reality".

Le dichiarazioni su Belén Rodriguez e Asia Argento

A Sallusti che gli diceva che si è fatto conoscere anche grazie al gossip e di conseguenza grazie alla relazione con Belén Rodriguez, Fabrizio Corona ha replicato seccamente: "Belén era una sconosciuta quando stava con me, studia amico mio. Sei impreparato". Infine, dopo un servizio che ripercorreva tutte le sue relazioni, Barbara D'Urso gli ha chiesto perché stesse ridendo. Corona ha confessato:

"Perché ridevo su Asia Argento? Perché qui ci sono degli ospiti a casa e dicevo che mi manca. In quei giorni che siamo stati insieme c'era una grandissima passione. Siamo due pazzi, fuori di testa. La Boralevi ha ragione quando dice che io sembro bello e dannato però attualmente ho una vita normale".