Da martedì 5 febbraio a sabato 9 febbraio, la prima serata di Rai1 sarà monopolizzata dal ‘Festival di Sanremo 2019‘. La cosa ha fatto storcere il naso a una fetta di pubblico. I fedelissimi spettatori della fiction ‘Che Dio ci aiuti 5‘, infatti, hanno espresso il loro dispiacere per la scelta (francamente inevitabile) di sospendere la serie televisiva per una settimana. La quinta puntata, infatti, andrà in onda giovedì 14 febbraio.

La protesta degli spettatori

Da quando è stata annunciata la temporanea sospensione della serie televisiva con Elena Sofia Ricci e Valeria Fabrizi per lasciare spazio al ‘Festival di Sanremo 2019', sono tanti gli utenti che si sono riversati sulle pagine social della fiction per manifestare il proprio disappunto. C'è chi ha invocato a gran voce: "Basta Sanremo". Chi ha proposto di trasmettere la quinta puntata di ‘Che Dio ci aiuti' su Rai2. Chi ha ironizzato sul calo degli ascolti di Sanremo 2019, affermando che a breve i dati Auditel della serie televisiva supereranno quelli della kermesse canora. E chi ha promesso che per protesta stasera andrà a letto alle 21:30.

Anticipazioni della quinta puntata del 14 febbraio

Considerando i colpi di scena che attendono gli spettatori di ‘Che Dio ci aiuti 5', non è difficile comprendere il loro stato d'animo. Giovedì 14 febbraio finalmente la quinta puntata andrà in onda. Gli spettatori potranno assistere al nono e decimo episodio, intitolati rispettivamente ‘Bruco o farfalla' e ‘Non c'è peggior cieco di chi non vuole amare'. Athos verrà a sapere che Emma è sua figlia. La giovane tornerà al convento e avrà modo di trascorrere tanto tempo con suo padre. Maria, intanto, sarà sempre più presa da Nico. L'avvocato, tuttavia, perderà improvvisamente la vista e al suo fianco, ad assisterlo, ci sarà la novizia Ginevra.