Lea Michele rende omaggio a Cory Monteith e a Naya Rivera, che un atroce scherzo del destino ha voluto che fossero accomunati da una data funesta, il 13 luglio. Ieri, è stato ritrovato il corpo della Rivera dopo lunghe ricerche sul lago Piru, in California: l'attrice è purtroppo annegata, come già si temeva. Proprio nello stesso giorno di sette anni fa moriva Monteith, a causa di un mix di droga e alcool. Per questo si sta già parlando di una "maledizione di Glee", la serie di culto il cui cast sembra essere davvero perseguitato da un fato crudele.

L'omaggio a Cory Monteith e Naya Rivera

Come gli altri membri del casti di Glee, la Michele ha ricordato Naya Rivera con una semplice foto in bianco e nero che ritrae l'attrice morta a 33 anni, affogata nel tentativo di salvare il figlio di 4. La Rivera, che nella serie musicale aveva ricoperto il ruolo di Santana Lopez, era scomparsa alcuni giorni prima e le autorità locali avevano subito sospettato l'annegamento nel lago Piru, dove sono già morte diverse altre persone. Il caso ha voluto, come dicevamo, che il cadavere venisse ritrovato proprio nell'anniversario della morte di Monteith. Quest'ultimo era il fidanzato della Michele, a lei legato da una lunga e intensa storia d'amore interrotta solo dalla morte dell'attore (oggi lei è sposata con Zandy Reich ed è incinta al nono mese). Così, l'attrice ha pubblicato una foto di lui, anche in questo caso uno scatto in bianco e nero senza commenti.

Lea Michele costretta a cancellarsi da Twitter

Anche la Michele, dunque, ha voluto rendere un giusto tributo alla collega. Nei giorni scorsi l'assenza di commenti sulla scomparsa della Rivera le erano costati un'infinità di critiche, al punto che era stata costretta a cancellare il suo profilo Twitter. Pare peraltro che le due non siano mai stati in buoni rapporti. In questo momento, però, rivalità passate cedono il posto al rammarico per un destino così beffardo e doloroso.