620 CONDIVISIONI
30 Aprile 2011
19:06

Lamberto Sposini: ancora in coma ma risponde agli stimoli

Le ultime notizie su Lamberto Sposini ci fanno sapere che il conduttore è ancora in coma ma risponde agli stimoli dolorosi e questo lascia sperare i medici che però sono ancora cauti.
620 CONDIVISIONI
lamberto-sposini risponde agli stimoli

Tutti i familiari, gli amici, i colleghi e i fan di Lamberto Sposini sono tutti in frenetica attesa di avere nuovi aggiornamenti sul suo stato di salute.

Le ultime notizie post operatorie ci hanno fatto sapere che l'intervento è riuscito ma Sposini è grave e ancora in coma farmacologico.

Il conduttore è stato colpito da un'emorragia celebrale poco prima di iniziare lo speciale de La Vita in diretta sul royal wedding di William e Kate. L'annuncio di Mara Venier che ha giustificato l'assenza di Sposini con un banale malore ci ha allarmato, ma poi la sospensione della trasmissione ci ha fatto capire che il quadro clinico di Sposini era davvero critico.

Ma l'ultimo bollettino clinico relativo al pomeriggio di sabato 30 aprile ci fa sapere che le condizioni di Lamberto sono sempre gravi ma ci sono segni incoraggianti, infatti in base a ciò che dicono i medici il giornalista risponde agli stimoli dolorosi e questo è molto positivo.

Sposini è ancora in coma farmacologico nel reparto di terapia intensiva del Policlinico Gemelli di Roma e il neurochirurgo Andrea Talacchi spiega che: "Lo stato di coma farmacologico è indotto nel paziente al fine di ‘mettere il cervello a riposò; in questo modo, col coma indotto, si cerca cioè di assicurare al cervello le migliori condizioni di ossigenazione e pressione. In tale stato, l'individuo non è ovviamente cosciente". Talacchi continua dicendo: "Quando la sedazione è massima non può esservi alcuna risposta a stimoli esterni, ma la sedazione può anche essere alleggerita proprio per verificare se c'è qualche riposta da parte del paziente".

Ma Lamberto ha risposto agli stimoli dolorosi e questo cosa significa? Talacchi dice che è sicuramente un segno positivo ma non decisivo per definire una prognosi ma: "Il fatto che il paziente abbia risposto a tali stimoli ci dice però che, in assenza del coma farmacologico indotto, il paziente non dovrebbe trovarsi in una condizione di coma irreversibile".

Per Talacchi sono cruciali, per una valutazione del caso le prossime 2-3 settimane. E' ancora molto presto per capire se ci sono stati danni al cervello.

Intanto è giunta la comunicazione ufficiale che Ballando con le stelle va in onda senza Sposini: la Rai ha deciso di non sospendere il programma di cui Lamberto era giurato.

620 CONDIVISIONI
Lamberto Sposini sta meglio: risponde agli stimoli motori
Lamberto Sposini sta meglio: risponde agli stimoli motori
Lamberto Sposini è quasi fuori dal coma
Lamberto Sposini è quasi fuori dal coma
Lamberto Sposini migliora dopo il risveglio dal coma
Lamberto Sposini migliora dopo il risveglio dal coma
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni