“Tanto tuonò che piovve”. Alessandro Cattelan ogni anno viene inserito nel totonomi del direttore artistico e conduttore del Festival di Sanremo. Alla fine il volto di Sky Uno si è presentato davanti al Teatro Ariston, dove si terrà il Festival di Sanremo 2020, al via dal 4 febbraio. Cattalan ha scattato una foto, proprio davanti all'ingresso principale dell'Ariston, e l'ha pubblicata promettendo sui social che avrebbe svelato i motivi della sua presenza domattina alle 9 sui social. "Le cose belle capitano a chi sa aspettare", è la didascalia principale.

Naturalmente si sono scatenate le ipotesi più variopinte da parte dei fan e degli addetti ai lavori. Ad un occhio attento però non potrà sfuggire qualche piccolo particolare. Le scritte del Teatro dove generalmente appaiono le date del Festival, sono cancellate e le luminarie sono vecchie, risalgono alle festività natalizie. Lo scatto, quindi, è stato realizzato probabilmente qualche settimana fa. In realtà c'è un motivo per cui il conduttore è nella città ligure e non è per partecipare al Festival, che anche quest'anno non potrà essere la sua notte degli Oscar. Fanpage.it è in grado di svelare che Cattelan sta girando i promo per la settimana edizione del suo talk “EPCC – E poi C'è Cattelan”, che andrà in onda sempre su Sky Uno in primavera.

Cattelan già su social ha iniziato la marcia di avvicinamento per la promozione di “E poi C'è Cattelan”, con un video ironico e diventato virale in cui riprende le ormai famose immagini di Salvini che citofona a casa di un tunisino chiedendogli “Scusi, lei spaccia?”. La presenza a sorpresa a Sanremo del conduttore, pronto a girare le nuove clip promozionali, potrebbe essere di buon auspicio per il suo eventuale ingresso in Rai. Non è un mistero che ci siano stati nei mesi scorsi dei contatti con l'amministratore delegato Fabrizio Salini, che avrebbe voluto fortemente Alessandro Cattelan in Rai e alla conduzione del Festival, ma poi le trattative non sono andate a buon fine. Chissà se il prossimo anno il diretto interessato si farà un selfie dall'Ariston, proprio come deus ex machina della kermesse musicale.