185 CONDIVISIONI
24 Gennaio 2020
13:57

Alessandro Cattelan come Matteo Salvini, suona il citofono e annuncia: “Torna EPCC”

Alessandro Cattelan ha pensato di rifarsi a Matteo Salvini per annunciare il ritorno in tv di ‘E poi c’è Cattelan’. In un video ironico pubblicato sui social, il conduttore suona il citofono di un palazzo e annuncia la nuova stagione del suo programma. Per farlo, usa le stesse frasi pronunciate dal leader della Lega quando ha citofonato a casa di un tunisino chiedendogli se spacciasse.
A cura di Daniela Seclì
185 CONDIVISIONI

Dopo quanto accaduto a Bologna, Matteo Salvini è finito al centro delle polemiche. Il leader della Lega, dopo aver ricevuto indicazioni da una donna, ha citofonato a casa di un tunisino chiedendogli se spacciasse, davanti a giornalisti e telecamere. Alessandro Cattelan ha ripetuto la scena, per annunciare l'inizio della nuova stagione del suo programma ‘E poi c'è Cattelan'. Ma andiamo con ordine.

Matteo Salvini citofona a casa di un tunisino: ‘Lei spaccia?'

Mentre si trovava a Bologna, Matteo Salvini si è avvicinato a un palazzo seguito dai giornalisti. Quindi, dopo essersi fatto dare delle indicazioni da una donna, ha citofonato a casa di un tunisino. Quando l'uomo ha sollevato il ricevitore, Salvini gli ha chiesto:

"Lei è al primo piano? Ci può fare entrare a casa sua? Ci hanno segnalato una cosa sgradevole e vorrei che lei la smentisse. Ci hanno detto che da lei parte una parte dello spaccio qua in quartiere. Ce l'hanno detto dei cittadini. È giusto o sbagliato?".

L'uomo ha chiuso il citofono, mentre la signora continuava a fornire la sua versione dei fatti a Salvini: "È il figlio a spacciare, ma anche il padre. Tutti lo sanno ma nessuno apre la bocca" (versione poi smentita dai diretti interessati che hanno annunciato azioni legali, ndr). Il leader della Lega si è riattaccato al campanello e si è rivolto di nuovo al tunisino: "Voglio entrare da lei. Voglio riabilitare il buon nome della sua famiglia, c'è qualcuno che dice che lei e suo figlio spacciate". L'uomo ha provato a tagliare corto: "Non c'è nessuno qui dentro" e Salvini ha replicato: "E lei chi è? Sto parlando con un fantasma? Ha buttato giù un'altra volta". 

Torna EPCC, Alessandro Cattelan lo dice con Salvini

Alessandro Cattelan ha annunciato sui social: "La gente deve sapere! Vi vengo a prendere uno per uno!". Quindi ha pubblicato un video in cui, seguito dalla telecamera, suona il citofono di un palazzo: "Salve, lei guarda EPCC. Comincia la nuova stagione di EPCC", quindi ha proseguito citando Salvini: "Vogliamo rivalutare il nome della sua famiglia. Ah, non c'è nessuno? E con chi parlo? Con un fantasma? Ha messo giù, incredibile". Inutile dire che la gag è stata accolta da un tripudio di like e commenti.

 
185 CONDIVISIONI
Roberto Benigni provoca Matteo Salvini: “Quest’anno a Sanremo si può votare anche al citofono”
Roberto Benigni provoca Matteo Salvini: “Quest’anno a Sanremo si può votare anche al citofono”
3.847 di Videonews
Cattelan riparte con EPCC:
Cattelan riparte con EPCC: "Serve svago, la gente deve difendersi dalla eccessiva informazione"
Roberto Benigni provoca Matteo Salvini:
Roberto Benigni provoca Matteo Salvini: "Quest'anno a Sanremo si può votare anche al citofono"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni